Classifica dei 10 paesi che producono più alluminio nel mondo

Quali sono i principali paesi produttori di alluminio nel mondo? Ecco la classifica 2022 aggiornata con gli ultimi dati disponibili.

Classifica dei 10 paesi che producono più alluminio nel mondo

L’alluminio è uno dei metalli più abbondanti sulla Terra e viene prodotto dall’estrazione di criolite e bauxite, che sono le principali fonti di alluminio. La bauxite viene poi lavorata per creare allumina, che a sua volta viene raffinata per ottenere alluminio.

Al giorno d’oggi, l’alluminio è uno dei metalli industriali più richiesti grazie alla sua enorme versatilità. È atossico e leggero, perfetto per realizzare i contenitori degli alimenti e le lattine delle bevande, ma ha anche un’elevata conduttività termica, è resistente alla corrosione e può essere facilmente fuso, lavorato e formato.

È anche meno costoso di altri metalli, come per esempio il rame, e per questo viene spesso utilizzato nelle linee di trasmissione dell’elettricità. Inoltre, ha un tasso di recupero straordinario visto che può essere riciclato più e più volte, consentendo un risparmio altissimo dal momento che l’alluminio secondario viene prodotto consumando fino al 95% di energia in meno rispetto al primario.

Più della metà dell’alluminio mondiale è prodotto in Cina

Sul mercato globale dell’alluminio, il paese che svolge il ruolo di protagonista è senza dubbio la Cina, il più grande produttore e uno dei maggiori consumatori del mondo. Nel 2021 il gigante asiatico, con 39 milioni di tonnellate, ha contribuito ad oltre la metà della produzione globale di alluminio. Negli ultimi dieci anni, il paese ha registrato una crescita costante della produzione primaria.

Per chi non conosce troppo questo mercato è stupefacente constatare come, a partire dal secondo paese in questa classifica, il distacco quantitativo dalla Cina sia almeno di un’ordine di grandezza. Infatti, l’India (seconda in classifica) produce soltanto 3,9 milioni di tonnellate, così come la Russia (terza in classifica) che produce 3,7 milioni di tonnellate.

Output globale 2021: 68 milioni di tonnellate

Secondo gli ultimi dati dello US Geological Survey (USGS), la produzione mondiale di alluminio è leggermente aumentata nel 2021, attestandosi a 68 milioni di tonnellate (nel 2020 erano 65,1 milioni di tonnellate). La classifica delle principali nazioni produttrici di alluminio nel mondo ci fornisce un’idea abbastanza chiara della distribuzione geografica di questo metallo, che viene ormai considerato critico in un numero sempre maggiore di paesi.

Classifica dei 10 paesi che producono più alluminio nel mondo

TOP 10 dei paesi produttori di alluminio nel mondo (2022)

CINA
39 milioni di tonnellate

INDIA
3,9 milioni di tonnellate

RUSSIA
3,7 milioni di tonnellate

CANADA
3,1 milioni di tonnellate

EMIRATI ARABI UNITI
2,6 milioni di tonnellate

AUSTRALIA
1,6 milioni di tonnellate

BAHREIN
1,5 milioni di tonnellate

NORVEGIA
1,4 milioni di tonnellate

STATI UNITI
0,88 milioni di tonnellate

10º ISLANDA
0,88 milioni di tonnellate

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***