I mercati non stanno fermi, anche in tempi di sanzioni. Glencore e Rusal estendono il loro contratto sull’alluminio

Notizie Flash alluminio MR

Glencore e Rusal, due giganti del settore (il primo come trader e il secondo come produttore), hanno deciso di estendere il loro contratto di fornitura di alluminio a lungo termine fino al prossimo anno. Il contratto era in scadenza quest’anno.

Questo accordo è particolarmente significativo nel contesto dei recenti sviluppi a proposito di sanzioni. Il London Metal Exchange (LME) ha infatti imposto un divieto sull’alluminio, il rame e il nichel russi prodotti dopo il 13 aprile, in linea con le nuove sanzioni statunitensi e britanniche contro la Russia.

Probabilmente, Glencore è legalmente vincolata a onorare il contratto, vista che Rusal non è stata direttamente presa di mira dalle sanzioni occidentali. Tra l’altro, negli ultimi anni, Glencore ha costantemente aumentato i suoi acquisti da Rusal.

Interessante notare come anche questo episodio confermi quanto siano dinamici, resilienti e adattabili i mercati delle materie prime che, anche in un contesto geopolitico difficile, riescono sempre a trovare la soluzione più efficiente per tutti i partecipanti del mercato.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED