Quante monarchie sono rimaste in Europa e quanto sono potenti?

La storia d’Europa, nel bene e nel male, è stata fatta dalle monarchie che hanno governato popoli e paesi. Ma cosa rimane ad oggi di tanto potere?

Siamo tutti cittadini dell’Unione Europea ma viviamo in paesi che hanno dimensioni e forme politiche diverse. Anche se la maggior parte sono repubbliche, 6 sono ancora delle monarchie (ma fino allo scorso anno erano 7, comprendendo anche il Regno Unito).

21 famiglie reali senza regno

Belgio, Danimarca, Spagna, Lussemburgo, Paesi Bassi e Svezia sono monarchie. Tra l’altro, tecnicamente parlando, anche la Città del Vaticano sarebbe da considerare una monarchia. Inoltre, la definizione ufficiale di famiglia reale include qualsiasi governo di un paese sovrano al Congresso di Vienna del 1815, anche se il paese è ora una repubblica o ha cessato di esistere. Ecco perché ci sono 21 famiglie reali senza un paese su cui regnare.

Ma la cosa forse più interessante è capire di quale potere godano ancora le monarchie dell’Unione Europea. Certamente, non si tratta di monarchie come quelle dell’Arabia Saudita o del Kuwait, dove i reali sono i decisori e i gestori del governo del paese. Tuttavia, anche in Europa, non tutti i monarchi hanno un ruolo puramente cerimoniale come quello del re di Svezia, le cui responsabilità non vanno molto al di là del taglio di nastri alle inaugurazioni.

La potente regina Beatrice

In Olanda la famiglia reale è un importante simbolo dell’identità nazionale e la regina (Beatrice) presiede il consiglio di stato che esamina la legislazione del governo prima che venga presentata al parlamento. Inoltre, settimanalmente, ha riunioni con il Primo Ministro circa le questioni più importanti. Probabilmente, è proprio la regina d’Olanda a detenere più potere rispetto alla maggior parte dei monarchi regnanti d’Europa.

Anche il re di Spagna, attualmente Filippo VI, vanta poteri significativi rispetto agli altri reali europei. Innanzitutto è totalmente inviolabile, cioè non puoi essere giudicato e non può essere mai dichiarato colpevole. Inoltre, ha il potere di proporre candidati alla guida del governo del paese, cosa che come consuetudine lo porta a proporre il candidato del partito più votato.

Un altro re al disopra della legge è il re del Belgio. Non può essere perseguito, arrestato o condannato, né può essere convocato davanti a un tribunale civile o al parlamento. Ha potere nella formazione del governo e ha il diritto di fornire consulenza sulle politiche del governo.

I monarchi potranno mai tornare a governare?

Infine, quando si parla di monarchie, c’è sempre qualcuno che si domanda se un giorno potranno mai tornare, soprattutto in quei paesi dove sono state bandite, come per esempio in Italia o in Romania o in Grecia.

Considerando che le famiglie reali sono ancora viste come l’incarnazione di qualcosa di importante per l’identità nazionale, in un contesto politico di sfiducia crescente verso la classe politica esistente e con sentimenti nazionalistici in aumento, è probabile che in alcuni paesi possano guadagnare popolarità. Tuttavia, considerando che tre quarti dei paesi europei (35 in totale) hanno dato l’addio definitivo alle proprie famiglie reali, sarà molto difficile invertire l’orologio della storia.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***