I più grandi paesi produttori di ferro del mondo

Quali sono i più importanti paesi produttori di ferro del mondo? Per chi vuole capire il mercato del ferro, ecco la classifica aggiornata…

I più grandi paesi produttori di ferro del mondo

Non c’è solo l’oro ad aver guadagnato valore come conseguenza della pandemia di coronavirus. Anche il ferro ha ricevuto una spinta verso l’alto che, a giugno, ha portato i prezzi ad oltre 100 dollari per tonnellata. I motivi sono essenzialmente la chiusura di molti impianti e il forte rallentamento della produzione.

È vero che circa un anno fa i prezzi avevano raggiunto i massimi di 5 anni (123,19 dollari) ma, nei mesi successivi, si erano sgonfiati fino a raggiungere gli 80 dollari a tonnellata (dicembre 2019).

Questa, in estrema sintesi, la storia dei prezzi del minerale di ferro dell’ultimo anno. Tuttavia, per chi vuole capire cosa succede su questo mercato è indispensabile conoscere chi sono gli attori principali. Pertanto, ecco i 9 principali paesi produttori di ferro del 2019, secondo gli ultimi dati forniti dallo US Geological Survey (USGS).

I Top 3

AUSTRALIA

BRASILE

CINA

Il primo paese produttore di minerale di ferro è l’Australia, con 930 milioni di tonnellate di minerale estratte, in netto progresso rispetto ai 900 milioni di tonnellate dell’anno precedente. Naturalmente, quando si parla di ferro australiano si parla anche di BHP Billiton, il principale produttore del paese.

Al secondo posto di questa graduatoria c’è il Brasile, che ha prodotto 480 milioni di tonnellate. Il paese è stato segnato dall’incidente mortale a Córrego do Feijão dove, il 25 gennaio 2019, morirono 270 persone per il crollo della diga della miniera. Ovviamente, questo episodio ha avuto un impatto significativo sulla produzione di ferro del paese.

Infine, sul podio dei primi 3 produttori mondiali, troviamo la Cina, con una produzione di 350 milioni di tonnellate. Non va certo dimenticato che il paese è anche il maggiore consumatore mondiale di minerale di ferro oltre che il maggiore produttore mondiale di acciaio inossidabile, con una domanda interna maggiore dell’offerta. Per questo motivo la Cina importa oltre il 70% di ferro via mare.

Altri 3 paesi con una produzione importante

INDIA

RUSSIA

SUDAFRICA

Alle spalle dei primi tre produttori mondiali, c’è l’India che ha prodotto 210 milioni di tonnellate di ferro, in crescita di 10 milioni di tonnellate rispetto all’anno precedente.

La Russia si conferma come il quinto paese al mondo per produzione di ferro, con 99 milioni di tonnellate (nel 2018 erano 96 milioni di tonnellate).

Anche il Sudafrica ha aumentato leggermente la produzione anno su anno, raggiungendo i 77 milioni di tonnellate.

In fondo alla classifica, ma con produzioni decisamente rilevanti

UCRAINA

CANADA

STATI UNITI

Tra i primi 9 produttori mondiali anche l’Ucraina (62 milioni di tonnellate), il Canada (54 milioni di tonnellate) e gli Stati Uniti (48 milioni di tonnellate).

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.