Autoritarismo o democrazia? Ecco i paesi più democratici del mondo

Dalla Norvegia alla Corea del Nord si passa da sistemi di governo molto diversi tra loro. Ma il mondo è diventato più o meno libero negli ultimi 10 anni?

Autoritarismo o democrazia? Ecco i paesi più democratici del mondo

Nella moltitudine di dati che ormai avvolgono la nostra vita, anche gli indici fanno la loro parte. E tra i tanti indici non poteva certo mancare l’indice di democrazia.

Redatto annualmente dall’Economist Intelligence Unit, il Democracy Index assegna un punteggio ai paesi di tutto il mondo, basandosi sul processo elettorale di una nazione, sulle libertà civili, sulle funzioni governative, sulla partecipazione e la cultura politica.

Sulla base di di questo punteggio ogni paese entra a far parte in una delle seguenti quattro categorie: regime autoritario, regime ibrido, democrazia imperfetta o democrazia piena.

Da regime autoritario a democrazia piena

Tra i regimi autoritari ci sono quelle nazioni dove avvengono frequenti
violazioni delle libertà civili, con elezioni truccate e una censura dilagante. Un po’ meglio i regimi ibridi, dove però si verificano frodi elettorali, con una corruzione diffusa, una bassa partecipazione politica e con le opposizioni che soffrono una costante repressione.

Un salto in avanti sono le democrazie imperfette (tra cui c’è anche l’Italia), paesi dove le elezioni non sono truccate, ma la partecipazione e la cultura politica sono poco sviluppate, con alcuni problemi minori nelle libertà civili e nelle funzioni di governo. Infine, le democrazie piene, dove ci sono complete libertà politiche, esistono controlli ed equilibri del potere politico e i mezzi d’informazione sono variegati.

Ciò detto, ecco una panoramica dei quattro blocchi, con l’esempio di alcuni paesi (dati 2019).

REGIME AUTORITARIO


Cina

Corea del Nord

Emirati Arabi Uniti

Vietnam

Venezuela

Iran

DEMOCRAZIA IMPERFETTA


Italia

Brasile

India

Stati Uniti

Ungheria

Thailandia

REGIME IBRIDO


Kenya

Pakistan

Turchia

Indonesia

Albania

Libano

DEMOCRAZIA PIENA


Spagna

Australia

Canada

Norvegia

Uruguay

Germania

Due tonfi clamorosi

Da questa nuova edizione dell’indice viene confermato lo scivolone verso il basso di due importanti paesi: gli Stati Uniti e il Venezuela.

Gli Stati Uniti, una delle più antiche democrazie del mondo, è stato declassato da democrazia piena a democrazia imperfetta a partire dal 2016, uno status da cui non riesce a riprendersi.

Il Venezuela è invece caduto tra i regimi autoritari nel 2017 e non sembra le cose possano migliorare tanto presto. Tra l’altro, il governo venezuelano ha utilizzato la pandemia di COVID-19 come scusa per reprimere qualsiasi dissenso.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***