Il migliore caffè del mondo? Lo trovi in Vietnam…

È il Vietnam il paese dove è possibile degustare i migliori caffè del mondo. Tradizione e fantasia hanno dato vita a bevande che entusiasmano tutti gli intenditori.

Il migliore caffè del mondo? Lo trovi in Vietnam...

Se sei un intenditore di caffè e hai avuto la fortuna di degustarne in Vietnam, è certo che conosci dove si beve il migliore del mondo.

Eppure, il caffè vietnamita non è molto conosciuto nel mondo, probabilmente perché il marketing mediatico non lo ha ancora preso di mira. Mentre viene spesso celebrato il caffè della Colombia, del Brasile o dell’Italia (che non ne produce nemmeno un chicco!), quello del Vietnam non è ancora entrato nei radar (per fortuna?) dei consumatori occidentali.

Perché il caffè è così importante in Vietnam

Per la cultura vietnamita, questa bevanda riveste una grande importanza fin dalla colonizzazione francese, che durò dal 1858 al 1954. Gli europei portarono nel paese piantagioni di caffè, approfittando della manodopera più economica e dei pochi diritti dei lavoratori. Fu allora che si diffuse in tutto il paese una forte cultura del caffè, soprattutto in città come Hanoi e Saigon (oggi Ho Chi Mihn).

Ad oggi, il paese ha una delle più alte rese del mondo nella coltivazione, oltre ad essere il più grande produttore di Robusta. Tutti i locali delle città offrono la possibilità di degustare caffè che viene servito secondo uno stile e una tradizione che lo rende unico, grazie alla capacità dei vietnamiti di rielaborare e trattare la bevanda a modo loro. Per esempio, viene servito con ingredienti come albumi d’uovo, yogurt o chicchi fatti con gli escrementi dei furetti. Il risultato di questa tradizione è un caffè dall’aroma e dal sapore straordinari.

Caffè all’uovo

Caffè all'uovo vietnamita

È, a detta di molti, uno dei più deliziosi che si possano bere nel mondo. Nato a causa della carenza di latte durante la prima guerra d’Indocina nel 1946, fu inventato da Nguyen Van Giang, che lavorava al Sofitel Legend Metropole Hotel di Hanoi e che provò ad usare il tuorlo d’uovo sbattuto come sostituto del latte. Il successo fu immediato e Nguyen finì per aprire il suo locale, il Cafe Giang.

Caffè freddo

Caffè freddo vietnamita

Forse il caffè freddo vietnamita più diffuso a livello internazionale, è anche piuttosto popolare. È realizzato con uno speciale filtro metallico chiamato phin (o pressa vietnamita). I chicchi producono un estratto più forte e più amaro e, a contrasto, viene aggiunto latte condensato sul fondo della tazza.

Lo si beve anche caldo, ma esprime il meglio quando è ghiacciato, preparato prima in una tazza e versato poi in una seconda tazza già riempita di ghiaccio.

Caffè agli escrementi di zibetto

Caffè agli escrementi di zibetto

È tra i più costosi del mondo ma non è l’unico in Asia. Il più famoso è quello indonesiano, conosciuto come Kopi Luwak, non tanto perché migliore rispetto a quello vietnamita ma semplicemente per una incessante campagna commerciale e di marketing in tutto il mondo che, tra l’altro, ha portato alla quasi scomparsa degli zibetti allo stato naturale e al diffondersi di allevamenti che costringono questi poveri animali a vivere in condizioni disperate.

Una tazza può arrivare a costare anche 100 dollari.

Caffè al latte di cocco

Caffè al latte di cocco

In Vietnam esiste una catena di negozi di proprietà vietnamita, Cong Caphe, dove tra le numerose varietà è possibile bere caffè al latte di cocco. È una bevanda densa ma non troppo dolce, molto rinfrescante e deliziosa.

Caffè allo yogurt

Caffè allo yogurt

Un’altra tipologia da non perdere è il caffè allo yogurt. Un po’ come il latte di cocco, lo yogurt aggiunge un sapore di contrasto al sapore deciso della Robusta. Amaro e acido si mescolano dando alla bevanda un gusto dolce, cremoso e inconfondibile.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***