I cinque prosciutti più costosi del mondo

Prosciutti dai gusti unici che li distinguono da tutti gli altri. Tuttavia, anche i loro prezzi sono unici e irraggiungibili dai normali prosciutti.

I cinque prosciutti più costosi del mondo

Il prosciutto è uno degli alimenti più amati al mondo e con una storia che risale almeno all’Antica Roma. In Italia è un cibo che conosciamo molto bene, soprattutto sotto forma di prosciutto crudo e cotto anche se nel mondo ne esistono di altre tipologie (come per esempio il prosciutto Foresta Nera o quello di Praga).

Una coscia di prosciutto può costare qualche decina di dollari fino ad arrivare a prezzi stratosferici, come nel caso di alcuni prosciutti spagnoli. Proprio quelli che troverete nella seguente graduatoria che raccoglie i 5 prosciutti più costosi del mondo.

Jamón Ibérico Cebo de Campo (320 dollari)

Questo prosciutto, venduto con un cartellino verde, proviene dalla coscia posteriore di un particolare tipo di maiale iberico alimentato con erba e mangimi naturali come le ghiande. Il processo di produzione tradizionale del Cebo de Campo, tipico di Salamanca, dura più di 24 mesi.

Jamón Ibérico de Bellota (1.100 dollari)

L’Ibérico de Bellota è identificabile da un cartellino rosso e proviene da maiali non di razza allevati all’aperto, nei boschi di querce chiamati Dehesa che si trovano lungo il confine tra Portogallo e Spagna. I maiali ruspanti vengono nutriti solo con ghiande durante le loro ultime fasi e il prosciutto viene stagionato per un periodo di 36 mesi.

Jamón 100% Ibérico de Bellota (1.350 dollari)

Questo tipo di prosciutto ha un’etichetta nera ed è prodotto soltanto da suini di razza pura. Il tempo di stagionatura di questo prosciutto è di circa 2-3 anni e proviene dalla zona di Jabugo, molto soleggiata e con un clima che rende la consistenza dei prosciutti molto succosa.

Jamón Serrano (1.400 dollari)

Jamón Serrano è un prosciutto iberico ottenuto dalla salatura e seccatura all’aria dagli arti posteriori del maiale di razza bianca. Il processo di stagionatura avviene nelle alte montagne della Spagna dove il clima è fresco e secco. Questo prosciutto è caratterizzato da un colore cangiante e da un grasso lucido e brillante.

Jamón Ibérico (4.500 dollari)

È il prosciutto più costoso del mondo e la sua identificazione è un’etichetta bianca. Viene prodotto dalla coscia posteriore del maiale iberico nero allevato nei boschi di Dehesas. Il maiale iberico è una razza rara di suini che si trova principalmente nelle regioni occidentali e meridionali della penisola iberica. In Spagna, la produzione di questo prosciutto è limitata a regioni specifiche come Salamanca, Cordoba, Huelva, Badajoz e Caceres. Il periodo di stagionatura del prosciutto è di circa 24 mesi, anche se alcuni allevatori preferiscono allungare il tempo di altri 12 mesi per ottenere il massimo del sapore.

Anche il Portogallo produce Jamón Ibérico, con il nome di Presunto Ibérico.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***