I 10 libri che hanno cambiato il mondo

Le dieci più importanti opere che hanno contribuito a plasmare la nostra società o a spiegare momenti cruciali della storia umana.

I 10 libri che hanno cambiato il mondo

Quali sono i libri che hanno avuto il maggiore impatto sulla storia umana? La questione sarà sempre molto controversa ma la graduatoria che abbiamo redatto, prendendo spunto da una selezione fatta dalla New York Public Library, è comunque un buon punto di partenza a riguardo.

Dalla fiction alla storia, dalla scienza alla religione, le seguenti opere hanno lasciato il segno nel mondo e hanno resistito alla prova del tempo. Inoltre, a detta degli storici, sono libri che hanno contribuito a plasmare la nostra società e le pratiche sociali, oltre a spiegare momenti cruciali della storia umana.

Ecco quindi la nostra classifica dei 10 libri che hanno cambiato il mondo.

10º

Il diario di Anna Frank (Anna Frank)

È il libro più letto e più importante sull’Olocausto. Anna Frank era un’adolescente ebrea morta in un campo di concentramento nel 1944, all’età di 15 anni. Il diario che scrisse venne dato a suo padre, l’unico sopravvissuto della famiglia, che lo pubblicò guadagnando il plauso della critica e del pubblico di tutto il mondo. L’opera è lo sguardo di una ragazza che cerca di mantenere un po’ di normalità mentre il mondo intorno a lei è sprofondato in uno dei periodi più bui della storia moderna.

1984 (George Orwell)

Pubblicato per la prima volta nel 1949, è stato il libro che ha lanciato il genere della distopia, senza il quale non sarebbero esistite opere come Fahrenheit 451 (Ray Bradbury), Arancia Meccanica (Anthony Burgess) e Il Mondo Nuovo (Aldous Huxley). L’opera sarà sempre un importante promemoria del fatto che la libertà di espressione e di pensiero vale più di ogni altra cosa. Ancor oggi, termini del libro come “Grande Fratello“, “bipensiero“, “crimine del pensiero” e “2+2=5” fanno parte del linguaggio comune.

Le favole di Esopo (Esopo)

Sono una raccolta di favole e racconti attribuiti a Esopo, uno schiavo nell’antica Grecia che si presume li abbia scritti o raccolti durante la sua vita, tra il 620 e il 560 a.C. Favole come “La lepre e la tartaruga” e “La cicala e la formica” vengono ancora oggi insegnate ai bambini di tutto il mondo e reinterpretate in varie forme. Le favole di Esopo continueranno ad essere usate per insegnare semplici lezioni morali per molto tempo a venire.

Il Manifesto comunista (Karl Marx e Friedrich Engels)

Fu pubblicato nel 1848 e, nel corso degli anni, ha ispirato molte rivoluzioni, tra cui quella russa culminata con la nascita dell’Unione Sovietica. È una delle opere più influenti di teoria politica mai scritte e qualcuno sostiene che questo libro sia l’epitome di “buono in teoria ma non in pratica“.

Dialoghi (Confucio)

Si tratta di una raccolta di detti e idee del filosofo cinese ed è considerato il libro più importante del confucianesimo. Così come negli ultimi 2000 anni, è ancor oggi uno dei testi più letti e studiati in Cina, oltre ad essere una delle opere più influenti sulla filosofia, i valori e il pensiero cinese e in generale di tutta l’Asia orientale.

La Repubblica (Platone)

È il più famoso dei dialoghi del filosofo greco Platone. Il protagonista è Socrate che esamina la questione della giustizia concludendo che la persona giusta è più felice della persona ingiusta. Nel corso del dialogo, Socrate affronta quasi ogni aspetto immaginabile della società e della natura dell’essere. La Repubblica ha avuto un’enorme influenza nella storia del pensiero occidentale.

Il Tao Te Ching (Lao Tzu)

Questo antico libro cinese è il testo fondatore del Taoismo e si stima che abbia circa 2500 anni. La sua influenza, tuttavia, si estende oltre il taoismo e arriva al confucianesimo e al buddismo. Si ritiene che l’opera sia stata scritta intorno al 400 a.C. da qualcuno identificato come Lao Tzu. Il termine Tao si traduce approssimativamente con “la via” e l’opera delinea quello che è considerato il modo migliore per vivere una vita semplice e piacevole, fatta di saggezza e integrità.

Sull’origine delle specie (Charles Darwin)

Attraverso l’osservazione di una grande varietà di piante e animali, Darwin riuscì a capire come le creature viventi si evolvono e si adattano all’ambiente naturale, in un processo che si traduce nella “sopravvivenza del più adatto“. Pubblicato nel 1859, questo è il libro è la base delle scienze della vita.

Il Corano

Il Corano è il testo fondatore dell’Islam, che i musulmani credono sia stato rivelato da Dio a Maometto dall’angelo Gabriele. Dal momento che l‘Islam vanta attualmente quasi 2 miliardi di seguaci, ovvero un quarto della popolazione mondiale, è facile capire perché questo libro sia così importante.

La Bibbia

Come tutti sanno la Bibbia è il testo fondatore della fede cristiana e gran parte della morale e del pensiero delle odierne società occidentali si basano su questo libro. È il testo sacro anche della religione ebraica. La Bibbia è composta da diversi libri, scritti in vari periodi storici e in diverse lingue.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***