Manca cromo e i prezzi del ferro-cromo aumentano del 75 percento

Anche il mercato del ferro-cromo ha perso l’equilibrio e i prezzi sono schizzati verso l’alto. Il problema più grave è la carenza di cromo.

Manca cromo e i prezzi del ferrocromo aumentano del 75 percento

Anche un mercato come quello del ferro-cromo è stato travolto dall’aumento della domanda e dalla carenza di offerta. Da gennaio ad oggi i prezzi sono saliti del 75%.

+10% solo nel corso della scorsa settimana

Solo nel corso della scorsa settimana i prezzi sono aumentati del 10% a causa dei severi controlli sul consumo di elettricità nei principali centri di produzione cinesi.

Il ferro-cromo è una lega che viene consumata soprattutto nell’industria siderurgica e, a causa della crescente domanda di acciaio, le prospettive sono di un mercato globale del ferro-cromo in tensione. I maggiori consumi sono in Asia, soprattutto in India e Cina, con quest’ultima che rappresenta il più grande produttore e consumatore del mondo.

Come per altri metalli e materie prime, le sorti del mercato del ferrocromo si giocano in Cina. Il gigante asiatico ha aumentato i dazi alle esportazione di ferrocromo al 40% mentre le scorte nel paese sono quasi esaurite. La grande carenza di minerale di cromo ha messo in crisi tutta la catena di approvvigionamento che sta lottando per soddisfare la domanda in ripresa.

I produttori cinesi di ferrocromo non hanno importanti fonti di cromo interne e per averlo si affidano a Sudafrica, Zimbabwe, Turchia, India, Kazakistan, Albania, Pakistan e Oman.

Estrarre cromo è sempre più costoso

Le riserve di minerale di cromo di altissima qualità nelle miniere esistenti sono limitate e le società minerarie hanno costi crescenti per arrivare ad estrarre il minerale. In altre parole, l’estrazione di minerale di cromo è diventata molto costosa.

A questo si è aggiunto l’aumento della domanda di leghe da parte delle acciaierie. Gli analisti stimano che nel 2022 la domanda di ferro-cromo aumenterà di un altro 10% creando un deficit significativo. Nel frattempo, la produzione di minerale di cromo in Sudafrica, il più grande produttore mondiale nel 2020, è diminuita del 33% e in India di quasi il 50%.

Considerando che il cromo è uno dei metalli più importanti del mondo, semplicemente perché non c’è nulla che possa sostituirlo e considerando l’esaurimento delle riserve più facilmente accessibili, i prezzi di questo metallo e delle sue ferro leghe potranno muoversi solo verso l’alto nel prossimo futuro, senza alcun modo di fare marcia indietro.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***