Pericolo scampato e prezzi in discesa per alluminio e nichel. Le nuove sanzioni USA non colpiscono i metalli base russi

Banner Notizie Flash Alluminio

L’alluminio è sceso e il nichel ha ridotto i guadagni dopo che è stato ufficializzato il nuovo pacchetto di sanzioni statunitensi che non colpisce di fatto i metalli industriali della Russia.

Secondo Bloomberg, ci sono misure contro più di 500 persone ed entità legate alla macchina da guerra russa, ma il settore dei metalli di base russi ne esce indenne. La scorsa settimana, sia l’alluminio che il nichel erano stati sostenuti dalle aspettative che le sanzioni americane potessero creare problemi alle forniture.

Adesso che il pericolo di sanzioni è scomparso, il mercato torna a concentrarsi sui fondamentali. Secondo ING Groep NV, l’attenzione torna nuovamente sui problemi dal lato della domanda, con l’economia cinese in difficoltà e con il costo del denaro troppo alto. Per quanto riguarda l’alluminio, è probabile che l’incertezza economica globale peserà sulle prospettive future.

Il nichel, dal canto suo, continuerà ad essere penalizzato da un mercato che rimane ancora in eccesso.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED