La siderurgia italiana è leader in Europa in termini di decarbonizzazione (Federacciai)

Notizie Flash Acciaio MR

Gli indicatori di efficienza energetica e di emissioni specifiche di CO2 dell’industria siderurgica italiana sono migliori rispetto a quelli dell’Europa centrale. Come emerge dall’ultimo report di Federacciai sulla sostenibilità del settore, l’efficienza energetica e le emissioni specifiche di CO2 sono migliori del 40% rispetto alla media europea.

Secondo Federacciai, oltre l’85% della produzione di acciaio del nostro paese proviene da riciclo di rottami, tanto che le acciaierie italiane sono al primo posto nell’Unione Europea (UE) in termini di impiego dei rottami (nel 2022 sono stati lavorati 18,7 milioni di tonnellate di rottami). Tra il 1990 e il 2023 il settore ha inoltre ridotto le emissioni di carbonio del 60% e, dal 2000, il consumo di energia è diminuito di oltre il 33%.

Attualmente, il 90% della produzione nazionale di acciaio è rappresentata da aziende che rendicontano volontariamente le proprie performance di sostenibilità e tutti gli stabilimenti italiani sono dotati di sistemi di gestione ambientale certificati.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED