Balzo dei prezzi del gas (+13%). La Russia limita le forniture alla Germania

Gazprom ha limitato la fornitura di gas naturale alla Germania attraverso il gasdotto Nord Stream del 40%, per motivi tecnici.

Balzo dei prezzi del gas (+13%). La Russia limita le forniture alla Germania

La settimana per il mercato del gas naturale europeo è cominciata male.

La russa Gazprom ha annunciato che limiterà la fornitura di gas naturale del 40% attraverso il gasdotto Nord Stream alla Germania. Le motivazioni sono tecniche e fanno riferimento alla riparazione delle apparecchiature. Tuttavia, i mercati, riparazioni o no, sono schizzati subito verso l’alto del 13%.

+13% in Europa e +11% nel Regno Unito

Le forniture di gas tramite il gasdotto Nord Stream possono oggi fornire fino a 100 milioni di metri cubi al giorno, molto meno rispetto ad un volume previsto di 167 milioni di metri cubi al giorno. Naturalmente, una mancanza di gas di questa entità alla più grande economia europea, la Germania, ha fatto salire in un giorno i prezzi del gas in Europa a due cifre. ll prezzo del gas presso l’hub olandese TTF (è il riferimento europeo per i prezzi del gas) è cresciuto del 13%, mentre nel Regno Unito l’aumento è stato leggermente inferiore (+11%).

La guerra in Ucraina e le sanzioni occidentali contro la Russia hanno provocato in Europa una crisi energetica senza precedenti.

Le forniture di gas in Europa sono già diminuite per le interruzioni delle autorità ucraine

Senza contare i paesi già tagliati fuori dal gas russo, le forniture sono già diminuite dopo che l’Ucraina ha interrotto il mese scorso i flussi dalla Russia verso l’Unione Europea che transitano nel punto di snodo di Sokhranivka, uno dei due punti di transito del gas russo attraverso il territorio ucraino verso l’Europa. L’interruzione ucraina pesa per un terzo del gas naturale che transitava dall’Ucraina verso la UE.

Il Nord Stream, invece, non è soggetto ad interferenze da parte dell’Ucraina perché collega la Russia alla Germania direttamente, passando dal Mar Baltico. In ogni caso, questo gasdotto dovrà subire una manutenzione programmata per due settimane a luglio e, in questo periodo, non ci saranno flussi di gas verso la Germania.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***