I 10 pianoforti più costosi al mondo

La parola d’ordine nel settore del lusso è “personalizzazione” sui desideri del cliente. Nel caso dei pianoforti questa tendenza ha creato strumenti musicali stupefacenti.

I 10 pianoforti più costosi al mondo

Un pianoforte a coda è un investimento importante ed è naturale che coinvolga non solo l’aspetto economico, ma anche quello emozionale, dal momento che si tratta della passione di suonare e ascoltare musica.

Ma quali sono gli elementi che possono rendere un pianoforte costoso? In primo luogo, i materiali impiegati e le capacità artigianali di chi lo realizza. Ad esempio Blüthner, Fazioli e altri produttori tradizionali utilizzano solo tavole armoniche in abete rosso, legni rari, lucite di qualità industriale e fibra di carbonio. Inoltre, è fondamentale la progettazione del pianoforte che deve essere concepito, ingegnerizzato e calcolato in modo che il risultato finale sia straordinario, non solo per l’aspetto, ma soprattutto per il suono.

Per capire cosa significhi quando si parla di un pianoforte di fascia alta, ecco quali sono i 10 pianoforti più costosi del mondo secondo il portale Luxury Pianos.

10º

BLÜTHNER “LUCID HIVE EXTRAVAGANZA” (a partire da 200.000 dollari)

Bluthner Lucid Hive Extravaganza

Il pianoforte in cristallo Blüthner Lucid occupa un posto speciale nel mondo dei pianoforti di lusso. Modellato con lucite di qualità industriale, la sua trasparenza è esaltata dallo scheletro simile ad un alveare che si traduce in uno strumento musicale futuristico. Il colore può essere personalizzato, così come l’illuminazione interna.

BOGANYI (390.000 dollari)

Tra le marche di pianoforti, l’ungherese Boganyi è un nuovo arrivato sulla scena. Si tratta di un pianista da concerto che ha immaginato uno strumento ultra futuristico in fibra di carbonio a corpo unico. Progettato dal designer industriale Peter Uveges, la forma è un monolite in alluminio e fibra di carbonio. Nel mondo, esistono solo pochi pezzi di questo straordinario strumento.

BLÜTHNER “SUPREME EDITION” (a partire da 420.000 dollari)

Bluthner Supreme Edition

Blüthner produce alcuni dei pianoforti più belli del mondo ed è un’accerrimo concorrente di Steinway da oltre un secolo. Nel caso di questo pianoforte, si tratta di un elegante strumento in ebano che quando viene aperto rivela il tableau in oro a 24 carati.

FAZIOLI “FOGLIA D’ORO” (450.000 dollari)

Fazioli Foglia d'Oro

Basato sul modello F228, questo gioiello di pianoforte è completamente ricoperto con foglie d’oro a 24 carati. Un rivestimento in poliestere sigilla l’oro e lo mantiene protetto, oltre ad aumentarne la luminosità e l’iridescenza.

FAZIOLI “M LIMINAL BY NYT LINE” (700.000 dollari)

Fazioli M Liminal

Il design di questo pezzo è ispirato ad uno yacht di lusso, per cui era stato commissionato l’originale. Con il suo coperchio leggermente triangolare sollevato, il pianoforte sembra una barca con la vela alzata. Viene considerato il miglior pianoforte di Fazioli, sia per il design che per il suono.

BÖSENDORFER “OPUS 50” (750.000 dollari)

Bösendorfer Opus 50

Uno dei più antichi produttori di pianoforti al mondo ha prodotto il suo leggendario pianoforte a coda, l’Opus 50. È stato costruito per commemorare il 185esimo anniversario del marchio ed è il 50.000esimo pianoforte costruito dall’azienda. Alcuni rilievi e le due cariatidi femminili nella parte anteriore sono realizzati in oro a 24 carati.

BLÜTHNER “LUCID EXO” (960.000 dollari)

Bluthner Lucid EXO

Si tratta di un pianoforte che sembra arrivare dal futuro. Realizzato grazie all’utilizzo di un sistema di stampa 3D proprietario di Blüthner e in fibra di carbonio, Lucid EXO è il risultato del know-how del più importante produttore mondiale di pianoforti di lusso.

C. BECHSTEIN “SPHINX” (1,2 milioni di dollari)

C. Bechstein Sphinx

Questo pezzo straordinario è una replica storica del primo pianoforte di questo tipo costruito da Bechstein nel 1886 per una mostra a Londra. Questo pianoforte a coda in stile Napoleone Bonaparte Empire, ha richiesto oltre 1800 ore di lavoro artigianale e 32 mesi per la costruzione

STEINWAY & SONS “FIBONACCI” (2,4 milioni di dollari)

Steinway Sons Fibonacci

La più famosa azienda di pianoforti del mondo, con sede New York, ha concepito questo pianoforte a coda come una rappresentazione materiale della serie di Fibonacci, un rapporto matematico di proporzione divina del Rinascimento. Il progettista di questo modello in edizione limitata è Franck Pollaro.

STEINWAY & SONS “PICTURES AT AN EXHIBITION” (2,5 milioni di dollari)

Steinway Sons Pictures at an Exhibition

Attualmente, è il pianoforte più costoso disponibile sul mercato. Si tratta di uno Steinway dipinto dall’artista Paul Wyse. Il nome del pianoforte si riferisce alla composizione del musicista russo Modest Mussorgsky, intitolata Pictures at an Exhibition e rappresenta letteralmente l’esperienza di un visitatore che passa da un quadro all’altro. Le gambe del pianoforte sono un orologio a cucù russo mentre la panca è scolpita in stile medievale russo.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***