10 musicisti ricchi e famosi morti giovani

Musicisti leggendari come John Lennon, Elvis Presley o Bob Marley sono morti giovani, ma hanno lasciato grandi fortune.

10 musicisti ricchi e famosi morti giovani

Sembra quasi non stupire nessuno quando si ha notizia di un musicista ricco e famoso che muore giovane. In effetti, ci sono stati così tanti casi di artisti che per problemi medici imprevisti, dipendenza da droghe o instabilità mentale sono scomparsi prematuramente.

Purtroppo, la lista è lunga e drammatica. Mentre i fan piangono per la loro perdita, la comunità musicale perde spesso talenti unici e insostituibili.

Per ricordarli, abbiamo compilato una graduatoria dei musicisti più famosi e ricchi (in base al loro patrimonio al momento della morte), scomparsi drammaticamente nel pieno della loro carriera.

10

WHITNEY HUSTON (patrimonio: 20 milioni di dollari)

whitney houston

Celebre cantante e attrice, ha venduto molti dischi e ha vinto numerosi premi nel corso della sua carriera che, nel 1999, ha iniziato a vacillare. Whitney ha cominciato a disertare i concerti, a presentarsi in ritardo alle interviste e a perdere peso. Probabilmente, un comportamento conseguente all’abuso di droghe. Nel 2012 è stata trovata senza vita nella sua vasca da bagno dopo aver assunto cocaina e una sfilza di altre droghe.

9

TUPAC SHAKUR (patrimonio: 40 milioni di dollari)

tupac shakur

Conosciuto anche come 2Pac, è stato uno dei migliori rapper di sempre. La sua musica si concentrava su questioni controverse per i suoi tempi ma i suoi album erano di grande successo (oltre 75 milioni di dischi venduti in tutto il mondo). Tupac ha scontato nove mesi di carcere per un’accusa di violenza sessuale e quando è stato rilasciato ha formato un nuovo gruppo chiamato Outlaw Immortalz. A soli 25 anni morì però in una sparatoria.

8

AVICII (patrimonio: 50 milioni di dollari)

avicii

Il vero nome di questo artista svedese era Tim Bergling. Era un cantautore, DJ e musicista elettronico che ha scalato le classifiche internazionali con i suoi successi. È diventato famoso nel 2011 con Levels ma i suoi abusi con l’alcol lo hanno costretto alla rimozione dell’appendice e della cistifellea. L’uso eccessivo di antidolorifici gli causarono una instabilità mentale che, a soli 28 anni, lo portò al suicidio.

7

FREDDIE MERCURY (patrimonio: 100 milioni di dollari)

freddie mercury

Freddie Mercury, cantante dei Queen, ha scritto canzoni che sono diventate icone della musica rock. Era famoso per le sue esibizioni nei concerti live e le sue performance sul palcoscenico sono ancora impresse nella mente dei suoi fan. Nel 1987 contrasse l’AIDS e dopo pochi anni, nel 1991, morì nella sua casa all’età di 45 anni.

6

KURT COBAIN (patrimonio: 100 milioni di dollari)

kurt cobain

Questo cantante e cantautore americano è famoso per essere stato un componente dei Nirvana. Soffriva di bronchite cronica e disturbi allo stomaco ma, probabilmente, è stata la tossicodipendenza a portarlo al suicidio (che aveva tentato più volte). A 27 anni la fece finita prendendo una miscela di droghe e sparandosi con un fucile.

5

BOB MARLEY (patrimonio: 130 milioni di dollari)

bob marley

Bob Marley morí a soli 36 anni. I medici avevano trovato un melanoma maligno sotto l’unghia del piede ma Marley non volle essere operato. Il cancro finì per diffondersi nel cervello e morì un anno dopo.

4

JIMI HENDRIX (patrimonio: 175 milioni di dollari)

jimi hendrix

La carriera di questo artista è durata solo quattro anni, ma in quel breve periodo è riuscito a realizzare cose straordinarie. Sapeva suonare la chitarra come nessun altro e partecipò al concerto di Woodstock, oltre a numerosi altri in tutto il mondo. Era dipendente da alcol e droghe e, a soli 27 anni, morí per overdose.

3

ELVIS PRESLEY (patrimonio: 300 milioni di dollari)

elvis presley

Elvis Presley è morto quando aveva solo 42 anni e durante la sua carriera ha pubblicato molte canzoni di successo in tutto il mondo. Dopo il divorzio da Linda Thompson divenne dipendente dalle droghe che gli causarono molti problemi fisici. Morí ufficialmente per un attacco di cuore, ma si pensa che le droghe abbiano avuto un ruolo nella sua scomparsa.

2

MICHAEL JACKSON (patrimonio: 600 milioni di dollari)

michael jackson

Michael Jackson è morto quando aveva 50 anni e la sua eredità è macchiata da scandali di abusi sui minori. Morì prima di un tour nel 2009 dopo un attacco di cuore, ma i medici stabilirono che la causa fu un’overdose.

1

JOHN LENNON (patrimonio: 800 milioni di dollari)

john lennon

John Lennon, famoso membro dei Beatles, era anche lui un consumatore di droghe (soprattutto LSD) all’inizio della sua carriera, ma alla fine riuscì a distaccarsene. Fu invece assassinato da un fan di nome Mark David Chapman che gli sparò quattro volte alla schiena. Fu dichiarato morto in ospedale all’età di 40 anni.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***