10 ingegneri che hanno cambiato il mondo

Sono stati numerosi gli ingegneri che, con le loro invenzioni, hanno avuto un enorme impatto sul mondo in cui viviamo. Ecco i 10 più importanti…

10 ingegneri che hanno cambiato il mondo

Negli ultimi due secoli ci sono stati enormi progressi tecnologici in tutte le discipline ingegneristiche. Perciò è difficile scegliere quali siano stati gli ingegneri che hanno dato un maggiore contributo a trasformare il mondo in come lo conosciamo.

Certamente, i dieci nomi che abbiamo selezionato sono stati determinanti per tutta la nostra moderna società e per lo stile di vita di tutti. Ecco chi sono e quali sono state le loro invenzioni più celebri

ARCHIMEDE (288 a.C.)

Il padre di tutti gli ingegneri, come alcuni lo chiamano, nacque a Siracusa nel 288 a.C. ma molti dettagli della sua vita sono rimasti sconosciuti. Ha avuto una grande influenza in diversi settori scientifici, dall’astronomia all’ingegneria e dalla matematica alla fisica. A lui si deve il concetto di centro di gravità, l’invenzione della meccanica e lo sviluppo di leve e pulegge che hanno permesso all’uomo di muovere oggetti pesanti con una forza relativamente piccola.

JAMES WATT (1736)

James Watt era un ingegnere meccanico scozzese nato nel 1736, divenuto famoso per il suo lavoro sulla tecnologia dei motori a vapore. Non ha inventato il motore a vapore, ma lo ha migliorato per poi creare un suo motore a vapore, conosciuto come il motore Watt. Al suo motore è attribuito il merito di aver avviato la rivoluzione industriale, grazie al fatto che richiedeva l’80% in meno di carburante rispetto ai motori esistenti. James Watt introdusse anche la misura di potenza in CV, scoprì il concetto di calore latente e inventò la prima fotocopiatrice al mondo.

GEORGE STEPHENSON (1781)

Ingegnere civile e meccanico britannico, George Stephenson nacque nel 1781 ed è noto come il padre delle ferrovie. Il cosiddetto scartamento ferroviario Stephenson ha permesso la diffusione delle ferrovie in Inghilterra, Europa Nord America ed è uno standard utilizzato oggi come allora.

CHARLES BABBAGE (1791)

Anche Charles Babbage era inglese (nacque nel 1791). Fu un ingegnere meccanico, inventore e matematico a cui viene attribuita l’idea del primo computer meccanico che comprendeva molti dei concetti dei moderni sistemi informatici. Babbage diede importanti contributi anche in altri settori, compilando le prime tabelle attuariali affidabili e inventando un tipo di tachimetro.

NIKOLAUS OTTO (1832)

È il creatore del motore a combustione interna a quattro tempi, il primo valido successore del motore a vapore. L’invenzione di questo ingegnere tedesco, nato nel 1832, fu un successo immediato e nei primi 10 anni ne furono prodotti più di 30.000 pezzi. Anche oggi, il ciclo a quattro tempi del motore a scoppio è noto come il ciclo Otto, in onore al suo inventore.

ALEXANDER GRAHAM BELL (1847)

Alexander Graham Bell, nato nel 1847, era un ingegnere, scienziato e inventore scozzese che sviluppò il primo telefono inviando segnali vocali lungo un filo telegrafico. Inventò anche altri dispositivi tra cui il metal detector, il grafofono (per la registrazione e la riproduzione del suono) e l’audiometro (per rilevare problemi di udito).

THOMAS EDISON (1847)

Considerato il più grande inventore degli Stati Uniti, Thomas Edison detiene il record mondiale di 1093 brevetti. Il suo lavoro in vari settori della comunicazione, della produzione di energia elettrica e del cinema ha avuto un’enorme influenza sulla vita moderna. La sua invenzione più famosa è la creazione della prima lampadina a incandescenza commercialmente valida ma sviluppò anche la cinepresa e le batterie alcaline.

NIKOLA TESLA (1856)

Era un ingegnere meccanico ed elettrico serbo-americano, nato nel 1856. È molto conosciuto per il suo lavoro sul sistema elettrico AC (corrente alternata) ma ha dato anche numerosi contributi nel campo della produzione, trasmissione e applicazione dell’energia elettrica. La sua scoperta del campo magnetico rotante, che è alla base di quasi tutti i macchinari a corrente alternata, è stata rivoluzionaria, oltre allo sviluppo di un sistema trifase di erogazione dell’energia elettrica.

FAZLUR RAHMAN KHAN (1929)

Il suo nome non è conosciuto al grande pubblico, nonostante si possa considerare l’inventore dei moderni grattacieli. Ingegnere strutturale e architetto bengalese-americano, nato nel 1929, inventò le strutture tubolari. Tra i suoi numerosi progetti ci sono alcuni degli edifici più alti del mondo, tra cui il John Hancock Center e la Willis Tower, entrambi a Chicago (Stati Uniti).

STEVE WOZNIAK (1950)

Steve Wozniak, nato nel 1950, è l’unico vivente in questa lista. Ingegnere elettronico, programmatore e imprenditore, è stato il di co-fondatore di Apple, attualmente la più grande azienda tecnologica del mondo. Ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo dei personal computer avendo creato l’Apple I e l’Apple II, quest’ultimo diventato il primo personal computer di grande successo prodotto in serie. Ha supervisionato lo sviluppo di tutti i computer Apple fino a quando non ha lasciato l’azienda nel 1985.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***