Chi ha lo spread più alto del mondo? Non l’Italia, ma…

Nel mondo, ci sono molti paesi che hanno uno spread ben peggiore di quello italiano. Al contrario, ce ne sono pochissimi con un debito tanto grande.

Discutere dello spread dei bond governativi, è sempre stata una cosa da accademici, economisti o, tutt’al più, da consulenti finanziari.

Ma, in questi mesi, l’argomento ha invaso anche ambienti non troppo accademici. Dai social network al bar dello sport, sempre più persone si sono trovate all’improvviso a dover esprimere la loro opinione sullo spread dei titoli di stato dell’Italia. Così, la rete dei social e, in alcuni casi, anche i mezzi di informazione, sono stati l’amplificatore di stupidaggini colossali.

Lo spread più alto del mondo

In tale contesto, come dovrebbe sempre avvenire, vale certamente la pena confrontare la situazione italiana con il resto del mondo, andando a vedere quale è lo scostamento dei bond governativi di altri paesi rispetto al bond tedesco. In questo modo, scopriamo che non è l’Italia il paese con lo spread più alto, ma l’Egitto, che arriva a toccare i 1.754,3 punti base. L’Italia, con solo 315,6 punti base, occupa la ventottesima posizione in questa particolare classifica.

Purtroppo per l’Italia, esiste un ma… Un ma grosso almeno quanto il nostro debito pubblico (2.331 miliardi di euro a settembre 2018). Infatti, nonostante lo spread italiano possa sembrare basso se paragonato a quello di altri paesi, è sufficiente per generare costi altissimi in rapporto all’enorme massa del debito.

La massa del debito conta più dello spread

Prendiamo il caso dell’Egitto, il paese con lo spread più alto del mondo. Il suo debito pubblico, secondo gli ultimi dati della Banca Centrale d’Egitto, ammonta a 206,9 miliardi di dollari, un ordine di grandezza più basso del debito italiano. In termini assoluti, l’onere finanziario di uno spread più alto ma con un debito più basso, è minore dell’onere che deve sostenere l’Italia, con un debito spaventosamente grande. In altre parole, un debito enorme costa un sacco di soldi in interessi, anche se il tasso d’interesse non è tra i più alti.

Ecco una fotografia degli spread dei bond governativi (a 10 anni) in tutto il mondo, focalizzati sulle prime posizioni, sulla posizione italiana e su quella dei paesi più virtuosi. I dati fanno riferimento ai valori puntuali rilevati il 22 novembre alle ore 15.

1

EGITTO (1.754,3 punti base)

2

UGANDA (1.704,3 punti base)

3

TURCHIA (1.629,3 punti base)

4

NIGERIA (1.537,2 punti base)

5

KENYA (1.219,3 punti base)

25

GRECIA (431 punti base)

26

MALESIA (380,6 punti base)

27

UNGHERIA (316,3 punti base)

28

ITALIA (315,6 punti base)

29

CINA (304,6 punti base)

59

OLANDA (14,9 punti base)

60

GERMANIA (0 punti base)

61

DANIMARCA (-3,3 punti base)

62

GIAPPONE (-26,3 punti base)

63

SVIZZERA (-41,8 punti base)

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend