Le tariffe per trasportare GNL volano verso i 500mila dollari/giorno

Le tariffe per trasportare GNL sono arrivate a 450mila dollari al giorno ma, entro fine mese, è scontato che raggiungeranno il mezzo milione di dollari.

Le tariffe per trasportare GNL volano verso i 500mila dollari/giorno

Tutto cresce intorno al gas naturale. Anche le tariffe delle navi metaniere per il trasporto di GNL (Gas Naturale Liquefatto) continuano a stabilire nuovi record e, ad oggi, sono a 450.000 dollari al giorno secondo il Baltic Exchange.

Poco più bassi i prezzi riportati da Spark Commodities, che indica in 425.000 dollari al giorno le tariffe per tratte sull’Oceano Atlantico. Ma per la maggior parte degli analisti si raggiungerà presto (entro questo mese) il mezzo milione di dollari al giorno.

Mai si erano viste tariffe tanto elevate

Naturalmente, tariffe tanto elevate riflettono una limitata disponibilità di tonnellaggio, sia nell’Atlantico che nel Pacifico. Nel breve termine, ci sono pochissime navi con un minimo di disponibilità.

Mai era successo di vedere prezzi tanto alti. Il massimo raggiunto prima del 2021 era stato di 200.000 dollari al giorno, ma nel 2022 tutto è cambiato. Da quest’anno, a seguito della guerra in Ucraina, i prezzi del GNL sono aumentati di oltre il 500%.

Enormi depositi galleggianti di gas che non riescono ad arrivare ai consumatori

La situazione è così straordinaria che, secondo Flex LNG, compagnia di navigazione di gas naturale liquefatto, gli attuali livelli di stoccaggio galleggiante di GNL sono a 2,5 milioni di tonnellate, che equivale a circa 35 navi. Si tratta di un effetto amplificato dalla congestione degli impianti di ri-gassificazione in Europa e dall’eccesso di navi metaniere in arrivo che, di fatto, portano a enormi depositi galleggianti di gas che non riescono a raggiungere ne i consumatori ne i tradizionali stoccaggi sotterranei.

L’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA) prevede che l’espansione della capacità di esportazione mondiale di GNL di quest’anno risulterà più che raddoppiata a causa dall’aumento delle importazioni di GNL in Europa. Secondo i brokers, a breve e medio termine il commercio di GNL rimarrà sotto pressione.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***