Sopravvivere all’inflazione? Trucchi e consigli dal Venezuela

Non è facile sopravvivere dentro una spirale inflazionista. In Italia, sempre più persone se ne stanno rendendo conto ma fanno fatica ad abituarsi al nuovo scenario. Chi meglio dei venezuelani può aiutarci a capire cosa fare con qualche trucco e suggerimento?

Sopravvivere all'inflazione? Trucchi e consigli dal Venezuela

Vivere in un paese immerso in una spirale inflazionistica, presenta una serie di sfide quotidiane per tutti i cittadini. Sopravvivere in mezzo ad una realtà economica estremamente avversa, dove il reddito perde continuamente la capacità di acquisto ad ogni ora che passa, non è semplice. Purtroppo, è esattamente quello che sta accadendo in Italia e in molti altri paesi europei.

Le cifre medie ufficiali non fotografano bene la drammaticità dell’inflazione che stiamo vivendo ma, se andiamo per esempio ad esaminare gas ed elettricità, scopriamo un’inflazione del 76% in Italia (dati Eurostat di agosto) e, prendendo in considerazione gli aumenti alimentari in alcuni paesi dell’est Europa, le cifre si avvicinano al 100%. Non sono forse numeri che richiamano alla mente l’iperinflazione del Venezuela?

Quindi, chi meglio dei venezuelani può dare buoni consigli su come sopravvivere all’inflazione? Ecco perciò cosa hanno suggerito alcuni esperti ed economisti a El Diario de Caracas

Carte di credito e prestiti bancari

Fino a quando l’inflazione è superiore ai tassi di interesse dei pochi prestiti che le banche concedono, l’indebitamneto attraverso strumenti finanziari come carte di credito o prestiti bancari è uno dei meccanismi per cercare di battere i prezzi che aumentano. Quando l’inflazione galoppa meglio avere debiti che risparmi.

Comprare valute forti

Una strategia per difendersi dagli effetti dannosi dell’inflazione è l’acquisto di dollari o di qualsiasi altra valuta forte, che non perda valore come la valuta locale. Nelle economie inflazionistiche il tasso di cambio è sempre all’inseguimento della svalutazione.

Adattarsi rapidamente ai cambiamenti

Ma la strategia più importante che i cittadini devono ricordare per navigare nell’inflazione è quella di essere flessibili e sviluppare la capacità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti.

Le aziende e gli individui devono essere disposti a modificare quasi quotidianamente le proprie strategie di acquisto. La popolazione deve essere disposta ad essere flessibile e a non fissarsi con qualcosa che funziona oggi, perché domani potrebbe non funzionare.

Anticipare gli acquisti

L’anticipo delle spese e di beni di consumo come gli alimenti costituisce un altro meccanismo che può essere vantaggioso in tempi di inflazione. Il rapido ritmo con cui si verificano gli aumenti di prodotti e servizi significa che qualsiasi pagamento che può essere effettuato in anticipo genererà un risparmio per il cittadino.

Investire in formazione

Per quanto inaspettato, l’ultimo suggerimento venezuelano per far fronte all’inflazione è quello di investire in formazione. Il ragionamento che porta a questa conclusione è abbastanza semplice: la differenza tra salvarsi e soccombere è tutta nella capacità di anticipare gli eventi e reagire rapidamente. Quindi, più investi nella tua istruzione, più è probabile che i tuoi tempi di reazione siano più brevi.

Le conoscenze acquisite attraverso la formazione hanno un valore sia nel presente che nel futuro e questo valore è inattaccabile dall’inflazione. Inoltre, qualsiasi know-how potrà essere speso sia in patria che all’estero.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***