Lavori spaziali: la NASA cerca volontari per sperimentare la vita su Marte

Il programma della NASA, della durata di un anno, include passeggiate spaziali simulate in una missione su Marte quasi realistica.

Lavori spaziali: la NASA cerca volontari per sperimentare la vita su Marte

Per chi desidera provare un ambiente marziano simulato, non dovrebbe perdere questa occasione di lavorare per l’agenzia spaziale americana (NASA).

In questo periodo la NASA è alla ricerca di volontari che rimarranno in un habitat simulato di Marte presso il Johnson Space Center di Houston (Texas) per un periodo di un anno. La missione inizierà nell’autunno del 2022.

I preparativi per la conquista del Pianeta Rosso

Anche questa attività si inserisce in un contesto dove lo spazio sta diventando alla portata di società private e molti paesi si stanno ponendo l’obiettivo di stabilire insediamenti su pianeti vicini come Marte. Dopo aver inviato più di un rover sul pianeta rosso, la NASA sta lavorando sul programma Artemis che prevede una missione umana sul Pianeta Rosso. Il programma ha l’obbiettivo di portare un uomo e una donna sulla Luna entro il 2024 e inviare una missione con equipaggio su Marte entro il 2030.

I preparativi per le missioni lunari sono in pieno svolgimento, così come la missione su Marte. Per quest’ultima la NASA ha stampato in 3D l’habitat marziano che verrà usato per capire l’impatto di soggiornare su Marte per gli astronauti.

Volontari per vivere nel “Mars Dune Alpha”

Attualmente, la NASA ha cominciato a cercare volontari che vogliano far parte di questa missione simulata. La missione è composta da 4 membri dell’equipaggio che vivranno in un modulo di 158 metri quadrati chiamato Mars Dune Alpha, composto da alloggi per l’equipaggio, postazioni di lavoro, una stazione medica, aree lounge comuni e stazioni di coltivazione del cibo.

Durante la missione verranno simulati guasti alle apparecchiature, ritardi nelle comunicazioni e altri fattori di stress ambientale. Non solo… la missione include anche la conduzione di ricerche scientifiche e la simulazione di passeggiate spaziali insieme all’utilizzo della realtà virtuale e dei controlli robotici. Le simulazioni sulla Terra sono un aiuto a comprendere e contrastare le difficoltà fisiche e mentali che gli astronauti dovranno affrontare.

Ma quali sono i requisiti per poter sottoporre la propria candidatura alla NASA? Innanzitutto, bisogna essere cittadini statunitensi oppure residenti permanenti negli Stati Uniti. Poi è richiesta un’età compresa tra 30 e 55 anni e un master in ingegneria, matematica o scienze, oltre a due anni di esperienza lavorativa o 1000 ore di esperienza di pilotaggio.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***