Gli influencer di Wall Street che guadagnano più dei banchieri

Le società finanziarie hanno cercato a lungo di raggiungere clienti nuovi e giovani, ma senza successo. Poi, sono arrivati i “finfluencer”…

Gli influencer di Wall Street che guadagnano più dei banchieri

Non è stato facile, ma gli influencer sono riusciti ad arrivare anche a Wall Street. La stanza dei bottoni della finanza mondiale si è accorta che sui social network ci sono ragazzini che possono spingere gli investimenti finanziari grazie alle loro masse di followers.

Ragazzini molto bravi a parlare in modo chiaro di finanza

Questi ragazzini, molto più bravi a parlare di finanza di professori e guru blasonati, riescono a guadagnare cifre mirabolanti, superando anche alcuni banchieri.

Considerando che esiste un vastissimo pubblico di potenziali clienti nelle giovani generazioni che le società finanziarie corteggiano da tempo ma che non sono mai riuscite a raggiungere, l’arrivo di nuovi attori che attraverso i social coinvolgono le finanze delle giovani generazioni, è la realizzazione di uno dei sogni dei banchieri di Wall Street.

Uno dei casi più eclatanti è quello di un TikToker americano di 25 anni, Austin Hankwitz.

Diecimila nuovi clienti in un solo giorno

Era una giornata come le altre alla Betterment, una società leader a livello globale come robo-advisor per investitori principianti, quando i vertici dell’azienda si accorgono che in un giorno sono arrivate circa 10.000 nuove iscrizioni. Non c’erano campagne pubblicitarie in corso o altre iniziative sponsorizzate dall’azienda, quindi era un mistero da dove arrivasse quella folla di nuovi clienti.

Poi è arrivata la risposta: Austin Hankwitz stava pubblicando video su TikTok che descrivevano come diventare milionari usando la piattaforma Betterment. La società ha subito assunto il giovane influencer per condividere i suoi servizi finanziari sui social media, ammettendo che il ragazzo è molto più bravo di tutti gli esperti di marketing del settore.

Gli adolescenti e i ventenni che vivono nel mondo dei social, tra prodotti di bellezza e trucchi per la vita quotidiana, adesso si stanno facendo strada nella finanza. Negli Stati Uniti il fenomeno è assai evidente e, secondo Bloomberg, la pandemia ha lasciato alcune persone con denaro e tempo da vendere, facendo aumentare del 90% le ore trascorse sulle APP finanziarie rispetto all’anno precedente.

L’account TikTok di Austin Hankwitz attira investitori principianti e gli permette di farsi pagare da 4.500 a 8.000 dollari per post. Anche se non ha mai dichiarato quanto guadagna ogni anno, ha riconosciuto di guadagnare più di 500.000 dollari e di avere un portafoglio del valore di circa 1,3 milioni di dollari da marzo 2020.

Un enorme spazio di crescita

Ma Hankwitz non è l’unica pop star finanziaria. Sacks, alias Mrs. Dow Jones, è un altro finfluencer con 215.000 follower su Instagram, che spiega l’interesse composto confrontandolo con la fama di Billie Eilish, o i bitcoin con Jennifer Lopez e la riaccesa storia d’amore di Ben Affleck.

I social media consentono alle aziende di raggiungere i giovani clienti molto più velocemente e con maggiore efficacia. Gli esperti di finanza dicono che esiste un enorme spazio di crescita e che non ci sono abbastanza creatori finanziari di qualità.

D’altro canto non va dimenticato che sono diventati virali anche consigli finanziari discutibili, per non parlare degli schemi piramidali per diventare ricchi rapidamente, che attirano investitori alle prime armi ignari dell’inganno. Per questi motivi lo stesso TikTok ha inasprito le sue regole a riguardo.

Perciò, con tanti contenuti fraudolenti e una disinformazione dilagante, le società finanziarie sono alla ricerca di creators di qualità, una merce difficile da trovare ma molto apprezzata e pagata.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***