In Europa manca zinco, mentre prezzi e premi toccano livelli record

La crisi energetica sta cambiando strutturalmente il mercato dello zinco. I prezzi e i premi volano alle stelle mentre le fonderie europee sono costrette a produrre sempre di meno.

Non fa più notizia che qualche materia prima abbia raggiunto nuovi record. Lo zinco, per esempio, ha registrato un nuovo massimo storico a 4.896 dollari per tonnellata all'inizio di questo mese. Secondo Reuters, il record precedente di 4.580 dollari risaliva al 2006. Anche se si è trattato di un picco durato poche ore, probabilmente una reazio

Contenuto riservato agli abbonati

MR premium acontent

Tutti i contenuti MR Premium

Sei già abbonato? ACCEDI:
Password dimenticata?