9 marchi di orologi di lusso sottovalutati

Gli orologi di lusso sono un mercato che esiste da secoli. Oggi, ecco quali sono quelli che i collezionisti considerano ancora sottovalutati.

9 marchi di orologi di lusso sottovalutati

Parlando di valore di un orologio di lusso ci sono di solito due punti di vista che si scontrano. Quello dello speculatore e quello del collezionista.

Il primo considera come valore di un orologio il prezzo a cui potrà rivenderlo, il secondo guarda invece ai particolari costruttivi e alla storia del pezzo. Spesso, però, i due punti di vista si mescolano e anche il collezionista viene influenzato dalle logiche di mercato, anche perché a nessuno piace comprare qualcosa che si svaluta rapidamente.

In ogni caso, gli esperti consigliano sempre i neofiti di non farsi influenzare troppo dal marketing nel giudicare un orologio, ma di affidarsi soprattutto al proprio gusto personale. Non è il valore che rende affascinante e incantevole un orologio, ma gli occhi di chi lo possiede o lo indossa.

Con tutto questo in mente, ecco quali sono 9 marche di orologi che il mercato attualmente sottovaluta e tra cui è possibile acquistare pezzi di valore senza dover vendere un rene.

BREITLING

breitling

Fondata nel 1884 a Grenchen (Svizzera), Breitling è il leader di mercato nel settore del cronometraggio per aviazione. Tuttavia, negli anni, l’azienda si è affermata anche nel settore degli orologi di lusso. Tra i collezionisti è un marchio in ombra, che qualcuno considera poco più di una patacca venduta a caro prezzo, mentre altri ne apprezzano le indubbie prestazioni tecniche per gli aviatori.

IWC SCHAFFHAUSEN

IWC Schaffhausen

IWC Schaffhausen è un marchio ben conosciuto dai collezionisti e dagli amanti degli orologi di lusso, con alcuni pezzi che possono arrivare a costare anche 750.000 dollari. Secondo i più esperti, il marketing ha gonfiato un po’ troppo i prezzi a cui vengono venduti questi orologi e, se rivenduti, sono penalizzati da una forte svalutazione.

TAG HEUER

Tag Heuer

È un’azienda con sede in Svizzera, fondata nel 1860, ancor prima di Rolex ma meno conosciuta anche se di moda in Russia e in Cina. Gli orologi hanno prezzi contenuti rispetto ai concorrenti del lusso, con un prezzo tra i 1.500 e i 10.000 dollari. Inoltre, le campagne di marketing di questo marchio sono molto incisive e hanno colpito molti clienti, ma non hanno convinto i collezionisti più esperti.

MONTBLANC

Montblanc

Montblanc nasce nel 1911 a Berlino ed è più conosciuta per i suoi gioielli, le penne e gli articoli da viaggio che non per i suoi orologi di lusso. Come anche per Chopard, i collezionisti non amano troppo questi orologi e pensano che siano particolarmente esposti ad una rapida svalutazione. Naturalmente, questo aspetto comporta che sia più facile trovare un orologio Montblanc ad un prezzo d’occasione.

CHOPARD

Chopard

Un’altra azienda svizzera (fondata a metà del 1800) che produce orologi di lusso, che spesso finiscono per diventare dei gioielli. Per questo, alcuni collezionisti storcono il naso e, nonostante prezzi mirabolanti, non li considerano alla stregua di altre marche di orologi.

ULYSSE NARDIN

Ulysse Nardin

Fondata nel 1846 a Le Locle, in Svizzera, la manifattura di orologi nota come Ulysse Nardin è ai vertici tra gli orologi di lusso. Gli appassionati di orologi considerano in genere questa marca poco rivendibile, cosa che non toglie nulla alla qualità di questi pezzi e aggiunge invece la possibilità di acquistarli sul mercato dell’usato a prezzi interessanti.

GIRARD-PERREGAUX

Girard Perregaux

Quando si parla di orologiai di lusso non si può non comprendere Girard-Perregaux. L’azienda è nata in Svizzera nel 1791, quindi prima di tutti gli altri marchi famosi come Rolex, Chopard o Tag Heuer. Il fatto che questo marchio sia sottovalutato non significa però che i suoi orologi siano economici. Infatti, il suo pezzo più costoso arriva a costare circa 600.000 dollari.

LANGE & SÖHNE

Lange & Söhne

È un produttore di orologi tedesco la cui fondazione risale al 1845, con una storia aziendale travagliata. Nel 1945 l’azienda viene distrutta dai bombardamenti e tre anni dopo viene espropriata dal nuovo regime comunista. Ma con il crollo del muro di Berlino, nel 1989, Walter Lange decide di rilanciare il marchio. Attualmente, fa parte del Gruppo Richemont SA e gli orologi sono considerati i migliori tra quelli prodotti in Germania. I collezionisti lo considerano un orologio di nicchia, di ottima qualità ma con una significativa svalutazione tra nuovo ed usato.

OMEGA

Omega

La società svizzera Omega SA, fondata a metà del 1800, è assai blasonata ma i suoi orologi sono probabilmente tra i più sottovalutati del mercato. Tra l’altro, è proprio un Omega, lo Speedmaster, ad arrivare nello spazio al polso di Buzz Aldrin mentre lui e i suoi compagni erano i primi uomini ad arrivare sulla Luna. Ma, al di là di questo, è abbastanza unanime il giudizio di esperti e collezionisti circa la qualità e il valore degli orologi Omega, decisamente superiore a molti concorrenti che hanno però prezzi maggiori.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***