Terza-pagina

Quanto costa mantenere un cane? Ecco i 10 più costosi

Conoscere quanto può costare un cane prima di diventarne il proprietario, è la strada migliore per essere in grado di offrirgli un futuro di cure e attenzioni.

Quanto costa mantenere un cane? Ecco i 10 più costosi

Ci sono parecchie cose da prendere in considerazione quando si decide di portare in casa un cucciolo.

Una di queste sono le spese di mantenimento per il nuovo membro della famiglia.

Le componenti che si vanno ad aggiungere al prezzo di acquisto di un cane non sono poche: la cuccia, la cassetta, il cibo, i piccoli accessori per farlo giocare e, soprattutto, i problemi di salute.

Anche se i problemi di salute sono in cima alle priorità di tutti gli allevatori di cani, che stanno studiando ogni possibile strategia per riuscire ad eliminarli, ancora molte persone non si preoccupano di come i problemi di salute possano influenzare la vita del proprio cane. Un grave errore, che può essere evitato con una corretta informazione per maturare la consapevolezza di tutte le cure richieste dal migliore amico dell’uomo per vivere in salute il maggior numero di anni possibile.

Considerando questi aspetti, iHeartDogs, insieme a importanti allevatori e veterinari, ha stilato la classifica dei 10 cani più costosi da mantenere.

1BULLDOG INGLESE. È una razza molto popolare, ma è soggetta a molti problemi di salute, il che significa molte visite dal veterinario e medicinali. Il Bulldog Inglese è ad alto rischio di malattie cardiache, di problemi all’anca, di cancro, di allergie, di ipertermia e di problemi agli occhi e alla pelle. Questi cani vivono mediamente tra gli 8 e i 10 anni.

2PASTORE TEDESCO. È un altro dei cani più popolari del mondo, ma anche uno dei meno sani. Sfortunatamente, è soggetto ad allergie, disturbi gastrointestinali, gonfiori, cancro, mielopatia degenerativa e problemi all’anca. Per questi problemi di salute il suo impiego nelle forze di polizia e tra i militari è in declino.

3BULDOG FRANCESE. Proprio come i loro cugini inglesi e nonostante il loro meraviglioso temperamento, questi cani hanno molti disturbi alla salute. I loro proprietari devono mettere in programma numerose visite dal veterinario.

4CHOW CHOW. Questa razza cinese è una delle più antiche esistenti, come confermano i test del DNA. Originariamente nato come un cane da lavoro, il Chow Chow è stato ottimo cane nella pastorizia, nella caccia e nella guardia. La razza odierna è soggetta a numerosi problemi di salute: agli occhi, cancro, diabete, pemfigo canino e altre malattie autoimmuni. Sono più inclini di altre razze ad essere infettati dalle pulci.

5MASTINO TIBETANO. Questi cani ostinati sono ottimi guardiani. I loro principali problemi di salute riguardano problemi della pelle, allergie, malattie agli occhi, ipotiroidismo, cancro ed epilessia.

6LEVRIERO IRLANDESE. La dimensione di questi cani comporta un maggiore impegno economico in termini di cibo e di attrezzature che devono essere in linea con la stazza dell’animale. In genere, i cani più grandi sono più inclini a problemi di salute rispetto a quelli più piccoli e il levriero irlandese non fa eccezione.

7ALANO TEDESCO. Un altro cane di grandi dimensioni che, ovviamente, richiede più cibo e medicinali rispetto a razze più piccole. Questi giganti gentili e molto amati soffrono spesso di disturbi cardiaci, dolori all’anca e gonfiori che richiedono trattamenti veterinari che possono durare tutta la vita.

8ROTTWEILER. La malattia più comune nei Rottweiler è il cancro, le cui cure sono estremamente costose. Inoltre, sono spesso soggetti a displasia dell’anca e del gomito, disturbi comuni nella maggior parte delle razze di grandi dimensioni.

9BOVARO DEL BERNESE. Le orecchie di questi grandi cani richiedono un trattamento speciale perché possono ospitare batteri e, quindi, infettarsi se non vengono regolarmente pulite. Inoltre, questa razza ha una delle più alte incidenze di cancro, oltre a frequenti problemi muscolo-scheletrici che possono portare alla perdita precoce della mobilità.

10BASSET HOUND. Anche loro hanno le orecchie molto delicate a causa di batteri e acari. Inoltre, gli occhi devono essere mantenuti puliti per evitare infezioni, così come le pieghe intorno alla bocca e alla faccia.

In termini esclusivamente monetari, secondo l’ASPCA (American Society for the Prevention of Cruelty to Animals), il costo di mantenimento di un cane per il primo anno ammonta mediamente ad almeno 1.270 dollari  e a circa 700 dollari nel corso degli anni successivi. In questi costi non sono incluse le spese straordinarie come la cura di malattie che dovessero insorgere nel corso della vita dell’animale.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend