Investimenti

Miniere in Ecuador. Più rischi o più opportunità?

Seduto sopra una immensa ricchezza mineraria, l’Ecuador non è mai riuscito a sfruttarla, se non in minima parte. Ma le cose sembra stiano cambiando…

L’Ecuador, ha molti numeri per diventare un interessante polo attrattivo per gli investitori interessati al settore minerario. Per capire i motivi di quella che qualcuno ritiene una grossa opportunità, andiamo a vedere qualche macro dato a riguardo.

Innanzitutto, l’Ecuador è un paese di 16,5 milioni di persone con un PIL (2017) di 70.955 miliardi di dollari. La valuta in uso è il dollaro americano e il tasso di disoccupazione è del 4,34%. Inoltre, le principali industrie del paese sono quelle petrolifere, alimentari, tessili, chimiche e quelle legate al legno.

L’economia ecuadoriana è l’ottava più grande del Sud America, guidata dal settore petrolifero che contribuisce a quasi la metà delle esportazioni del paese. A seguire, il settore agricolo, con poco più del 10% delle esportazioni. Per gli amanti delle statistiche, l’Ecuador è anche il più grande produttore ed esportatore di banane del mondo.

La produzione di petrolio in Ecuador ha avuto inizio nei primi anni ’70 ed è, senza dubbi, il principale motore dell’economia del paese. Prima di allora, l’economia si basava sull’agricoltura e, nella cultura ecuadoregna, la società rurale era considerata superiore a quella urbana. Ma con l’estrazione di petrolio e il conseguente afflusso di denaro estero, le cose sono cambiate.

Il rischio maggiore? Le relazioni con le comunità locali

Impossibile parlare dell’Ecuador senza considerare il suo ambiente naturale, tra i più straordinari del pianeta grazie alla biodiversità di specie di vertebrati e di piante. La sola regione dell’Intag, si estende su due delle 34 aree più biologicamente importanti del mondo. Questo aspetto è ovviamente assai importante per quanto riguarda le compagnie minerarie che vogliono sfruttare le ricche risorse naturali del paese. Infatti, quanto detto, evidenzia un forte potenziale di turbolenze con la popolazione nel caso in cui i progetti minerari non venissero gestiti correttamente.

Proprio le relazioni e l’integrazione con le comunità locali sono il più grande rischio per gli investimenti minerari in Ecuador. Per la verità, lo stesso discorso vale anche per la maggior parte degli altri paesi in via di sviluppo.

Negli ultimi 10 anni, con la presidenza di Rafael Correa, si era affermata la volontà governativa di spremere più denaro possibile dal business delle miniere, strozzando le società minerarie con royalty altissime e con concessioni limitate ad un massimo di tre.

Enormi opportunità minerarie, trascurate fino ad oggi

Nel maggio 2017, Lenin Moreno ha preso il posto di Correa. Il nuovo presidente dell’Ecuador ha dichiarato pubblicamente il voler attirare quasi 5 miliardi di dollari nel settore minerario del paese nei prossimi 4 anni. Un obbiettivo ambizioso, per raggiungere il quale il paese dovrà fare grandi passi in avanti per conquistare la fiducia degli investitori.

Le ricchezze minerarie dell’Ecuador sono enormi. Il paese si trova infatti sulla costa nord-occidentale del Sud America e ospita la parte settentrionale della catena montuosa delle Ande. Le Ande sono famose per custodire immense risorse minerarie, come quelle in Cile e in Perù, dove ci sono alcuni dei giacimenti più ricchi del mondo.

Ma in Ecuador, il settore è stato fino ad oggi trascurato e nuove esplorazioni con tecnologie moderne potrebbero scovare una grande quantità di minerali. In altre parole, il paese potrebbe essere una delle ultime frontiere del mondo per la scoperta di nuovi giacimenti.

Infine, non certo per importanza, il paese produce il 90% del proprio fabbisogno energetico attraverso dighe idroelettriche, cosa che consente all’Ecuador di avere una delle elettricità più economiche del mondo.

A conti fatti, tra gli investitori internazionali, c’è chi sta iniziando a pensare di investire soldi in Ecuador, visto che potrebbe essere soltanto una questione di tempo prima che i mercati si accorgano di questo immenso potenziale minerario.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Send this to a friend