Investimenti

Quali sono i migliori metalli preziosi per investimento?

Oro, argento, platino, palladio, rodio e renio sono tutti metalli preziosi, ma con caratteristiche molto diverse tra loro, soprattutto dal punto di vista di un investitore.

Chi bazzica nel settore dei metalli preziosi, prima o poi, incorre della fatidica domanda delle cento pistole: “Qual è il miglior metallo prezioso per investire?

Una domanda difficile, la cui risposta esatta meriterebbe una ricompensa di cento scudi d’oro (che alcuni secoli fa venivano chiamati per l’appunto pistole).

Come noto, i metalli preziosi sono presenti in natura, rari e con un alto valore economico. In generale, sono meno reattivi della maggior parte degli altri elementi e tendono ad essere duttili, con una elevata lucentezza.

In passato, la loro importanza era legata all’utilizzato come moneta. Oggi, sono ancora importanti, ma soprattutto come beni d’investimento e come metalli indispensabili per molti utilizzi industriali.

Per individuare quale è il miglior metallo da investimento vanno considerate le diverse esigenze degli investitori

Perciò, per individuare quale è il miglior metallo da investimento vanno considerate le diverse esigenze degli investitori, con la consapevolezza di quali sono i fattori che influenzano la domanda, l’offerta e i prezzi di ogni metallo prezioso.

Considerando i quattro metalli più popolari, si pone spesso il dubbio se scegliere l’oro anziché l’argento o se scegliere il platino anziché il palladio. Prendiamo sinteticamente in esame le diverse opzioni…

Oro o argento?

Si tratta dei due metalli preziosi più noti. L’oro è il materiale essenziale per tutti i gioielli e viene utilizzato come riserva di ricchezza da parte degli investitori di tutto il mondo. Inoltre, molti credono che sia superiore a qualsiasi altra valuta cartacea.

Anche l’argento viene usato come una riserva di ricchezza e nella gioielleria, ma ne viene impiegata una significativa quantità anche nell’industria. In altre parole, gli acquirenti di argento non sono soltanto gli investitori, ma anche i produttori industriali, in settori che vanno dalla medicina all’industria automobilistica.

I prezzi dell’oro e dell’argento vengono influenzati dai cambiamenti economici e politici a livello globale. A grandi linee, in tempi di turbolenze sono più richiesti, al contrario di quanto avviene in periodi di sviluppo economico e tranquillità politica.

Platino o palladio?

Come l’oro e l’argento, platino e palladio vengono acquistati dagli investitori e dai gioiellieri. Tuttavia, la domanda di questi metalli è assai consistente nel settore automobilistico. Entrambi sono utilizzati nei convertitori catalitici, con il palladio usato nei convertitori catalitici per motori a benzina e il platino nei convertitori catalitici per motori diesel.


prezzi di platino e palladio sono certamente influenzati dagli eventi economici e politici mondiali, ma molto di più dalle dinamiche di domanda e offerta del mercato automobilistico.

Rodio, renio, germanio o berillio?

Per questi metalli ci troviamo sul confine tra metalli preziosi e metalli rari. In altre parole, metalli che hanno un alto valore a causa della loro scarsità e, anche per questo, più difficili da trovare e da scegliere anche per un investitore esperto, con una logica dei prezzi influenzata esclusivamente dalla domanda e dall’offerta di metallo fisico e non dai mercati finanziari. Non da trascurare anche l’estrema volatilità di prezzo di questi metalli, un motivo in più per non essere consigliabili ad investitori alle prime armi.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend