Metalli Rari

Litio, il migliore amico dell’uomo

Tutto quello che non si può non sapere sul metallo che ci accompagna in ogni momento della nostra vita e ci dà tutta l’energia che ci serve quando ne abbiamo bisogno.

Litio, il migliore amico dell'uomo

È sempre con noi, ci accompagna in tutto quello che facciamo, giorno e notte e, senza di lui, non sapremmo proprio cosa fare.

Il litio, contenuto in quasi tutte le batterie dei dispositivi portatili, come per esempio gli smartphone, è tanto presente nella vita di tutti quanto sconosciuto. Presumibilmente, non sono molte le persone che lo hanno mai visto fisicamente o che ne conoscono le proprietà termiche o elettriche o gli effetti sulla nostra salute. Eppure, lo portiamo sempre in tasca o ci addormentiamo mentre lo lasciamo sul comodino…

Il litio è l’elemento metallico più leggero della tavola periodica, con una densità circa pari alla metà di quella dell’acqua. Grazie alla sua bassa massa atomica, ha un carica elevata ed un alto rapporto potenza-peso, caratteristiche ideali per l’impiego nelle batterie.

È quasi un dato di fatto che servirà sempre più litio per il nostro sistema industriale, alla ricerca di fonti di energia portatili per alimentare telefono cellulari, computer, veicoli elettrici e così via.

La domanda in aumento su scala globale ha iniziato ad accendere anche l’interesse degli investitori

Ma la domanda in aumento su scala globale ha iniziato ad accendere anche l’interesse degli investitori, sempre più solleticati dalle notizie circa il fabbisogno di una delle principali aziende del settore automobilistico a propulsione elettrica: la Tesla Motors di Elon Musk. La Tesla, che sta costruendo la più grande fabbrica di batterie agli ioni di litio del mondo, la cosiddetta Gigafactory, non è l’unica azienda che si sta muovendo in questa direzione.

Può sorprendere, ma questo metallo che ha davanti a sé un potenziale di sviluppo enorme, è disponibile in molte aree del globo, nelle rocce ignee, come per esempio il granito, e nelle salamoie naturali. Attualmente, la maggior parte del litio estratto da salamoie proviene da Argentina e Cile ma è la Bolivia a detenere le maggiori riserve del mondo. La più grande miniera di rocce si trova invece in Australia (Greenbushes).

Ma il litio non viene usato soltanto per le batterie, che attualmente ne rappresentano il 29% della domanda globale. Il resto del mercato è in gran parte costituito da utilizzi industriali, come la ceramica e il vetro e i grassi lubrificanti. Per questo tipo di applicazioni viene usato il litio technical-grade, meno costoso di quello necessario per produrre batterie (battery-grade) ma con bassissime concentrazioni di ferro.

E riguardo alla salute? Il litio è considerato leggermente tossico, ma  lo ione di litio viene spesso prescritto come farmaco nelle terapie per il trattamento di sindromi maniaco-depressive. Inoltre, studi nutrizionali sui mammiferi hanno indicato la sua importanza per la salute, che lo porta ad essere classificato come un elemento essenziale nella misura di una RDA di 1 mg/giorno. Secondo alcuni studi giapponesi, il litio naturalmente presente nell’acqua potabile può aumentare la durata della vita.

Dal punto di vista di un investitore, la cattiva notizia è che, come la maggior parte dei metalli critici, il litio non è negoziato in nessuna borsa pubblica e conoscerne i prezzi è abbastanza complicato, complice anche l’atteggiamento dei produttori che preferiscono custodirli gelosamente. Per lungo tempo, la maggior parte di litio del mondo è stato prodotto da un oligopolio chiamato “Big 3“, che comprendeva Rockwood Lithium (ora di proprietà di Albemarle), Sociedad Quimica y Minera de Chile e FMC.

Tuttavia, per i più curiosi, sarà interessante sapere che, quest’anno, i prezzi per il litio battery-grade si aggirano intorno ai 6.000 dollari per tonnellata ma gli esperti prevedono che raggiungeranno i 10.000 dollari entro il 2025.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED 

Roberto Gozzetti
È stato un trader nel settore dei metalli per lungo tempo, lavorando con alcune importanti aziende del settore in Italia e in Europa. Esperto in metalli rari, è consulente presso un'azienda svizzera leader sul mercato internazionale di questi metalli. Da qualche anno è impegnato anche nella divulgazione giornalistica del mondo dei metalli rari e delle materie prime. Il suo profilo professionale è su LINKEDIN.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend