Metalli Rari

Le scorte di molibdeno sono a zero

Qualcuno riesce a immaginare cosa succederebbe sul mercato di un metallo se le giacenze di magazzino arrivassero a zero? Proprio quello che sta succedendo con il molibdeno…

Le scorte di molibdeno sono a zero

Quello che stiamo per raccontarvi è una storia di cui probabilmente non avete mai sentito parlare ma che, molto presto, infiammerà le quotazioni di un metallo raro: il molibdeno.

Secondo i dati rilasciati dal London Metal Exchange (LME),  le scorte di molibdeno nel corso degli ultimi mesi sono scese ad un tasso senza precedenti. Senza giri di parole, le scorte di molibdeno di borsa sono a zero, totalmente scomparse.

Da maggio di quest’anno, in poche settimane, le scorte si sono ridotte dell’80% e sono scese sotto le 20 tonnellate. Una quantità davvero risibile, anche per un metallo raro come il molibdeno. Ma a settembre, e così anche adesso, la quantità sono arrivate addirittura a zero.

Il London Metal Exchange ha riferito che il calo delle scorte è avvenuto mentre i prezzi del metallo aumentavano

Ma la cosa più interessante, è che il London Metal Exchange ha riferito che il calo delle scorte è avvenuto mentre i prezzi del metallo aumentavano. Difficile dire se la fuoriuscita di materiale abbia spinto i prezzi verso l’alto o se, al contrario, la crescita dei prezzi abbia provocato la corsa ad accaparrarsi metallo. Nel giro di un anno, i prezzi dell’ossido di molibdeno sono passati da meno di 11.000 dollari per tonnellata a quasi 16.000 dollari a tonnellata.

Il molibdeno non ha un vastissimo mercato e viene scambiato in piccoli volumi, motivo per il quale i prezzi sono destinati ad essere quasi sempre assai volatili. È principalmente un sottoprodotto delle miniere di rame e la fornitura annuale globale è inferiore alle 270.000 tonnellate all’anno. Gli investitori più esperti non si dimenticano che, nel 2011, i prezzi del molibdeno erano quasi a 40.000 dollari per tonnellata.

Proprio il difficile contesto degli scorsi anni, ha portato alla chiusura di diverse miniere in Nord America che, insieme alla Cina, fornisce più di due terzi del molibdeno mondiale, che viene utilizzato principalmente nelle leghe di acciaio.


Ad ogni modo, non ci sono dubbi che il mercato si stia muovendo in un contesto di scarsissima offerta e, quindi, con un potenziale esplosivo per i prezzi.

È nata una nuova stella nel mercato dei metalli?

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend