Terza-pagina

Le 10 città più costose del mondo: classifica 2012

L’ultima graduatoria della Mercer Consulting: dove la vita costa di più per gli espatriati e per chi vuole lavorare all’estero.

tokio

L’attenzione dei mass-media è concentrata sulla crisi del debito sovrano europeo, sulla lenta crescita americana e sul rallentamento dell’economia cinese. Ma come si sta muovendo il costo della vita nel mondo?

Secondo una nuova ricerca della Mercer Consulting, il costo della vita nelle città del Nord America, Asia e Africa è cresciuto durante l’anno trascorso, nonostante il rallentamento dell’economia. La Mercer Consulting pubblica annualmente questo studio, che viene usato dalle principali multinazionali per determinare gli stipendi dei propri impiegati in trasferta nelle varie città del mondo. Lo studio, che prende in esame 214 città mondiali, considera più di 200 parametri e utilizza come unità di misura la città di New York.

1. Tokio (Giappone) – È la città più costosa al mondo, mentre lo scorso anno occupava il secondo posto di questa classifica. Occupa i primi posti con altre due città del Giappone. Tokio è anche la città dove la maggior parte dei lavoratori espatriati preferisce per vivere. Un caffè costa 8,25 dollari.

2. Luanda (Angola) – Nel 2010 occupava la prima posizione. È la capitale del paese che riceve i maggiori investimenti esteri di tutta l’Africa sub-sahariana. L’esportazione di petrolio è la principale componente del PIL dell’Angola, che per il 2012 è previsto al 12,8%. La benzina costa circa 0,6 dollari al litro mentre l’affitto mensile di un bilocale 6.500 dollari. Un caffè costa 3,90 dollari.

3. Osaka (Giappone) – È la seconda città del Giappone. È un polo industriale, sede di più di 44.000 industrie. Un caffè costa 7,02 dollari.

4. Mosca (Russia) – È la città più costosa d’Europa. Contribuiscono all’alto costo i problemi legati alla sicurezza personale. Un caffè costa 8,37 dollari.

5. Ginevra (Svizzera) – È la sede di 20 importanti organizzazioni internazionali, tra le quali le Nazioni Unite e la Croce Rossa. Un caffè costa 6,57 dollari.

6. Singapore (Singapore) – Anche gli stipendi sono molto alti. Più della metà degli impiegati espatrati, guadagna più di 200.000 dollari all’anno. Un caffè costa 5,18 dollari.

6. Zurigo (Svizzera) – Molte grosse società hanno scelto questa città per motivi fiscali. Secondo una classifica dell’Economist Intelligence Unit, è la città più cara del mondo. Un caffè costa 6,02 dollari.

8. N’djamena (Ciad) – Il principale motivo dell’alto costo della vita nella capitale del Ciad, risiede nella difficoltà di trovare sistemazioni pulite e sicure. Le poche sistemazioni disponibili fanno pagare a caro prezzo il loro servizio. Un caffè costa 3,32 dollari.

9. Hong Kong – È l’unica città cinese che compare nei primi dieci posti. L’inflazione nell’ultimo anno è arrivata al 5%. Il costo medio mensile, per un affitto di un bilocale si aggira sui 7.100 dollari. Un caffè costa 6,83 dollari.

10. Nagoya (Giappone) – È entrata tra le prime dieci per la prima volta. Un caffè costa 6,38 dollari.

E l’Italia? La prima città che compare in classifica è Milano, che occupa il 38° posto, in discesa dal 25° posto occupato nel 2011. Roma compare al 42° posto.

L’ultimo posto della classifica è occupato da Karachi (Pakistan), al 214° posto.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

2 Commenti

  1. I casi sono: o chi ha scritto l’articolo ha riportato un po’ di dati ad minchiam oppure la ricerca svolta usata come base per questo articolo era una ricerca ad minchiam. Solo per il fatto che non compare Oslo la dice lunga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend