Terza-pagina

Il padrone della Formula Uno: Bernard Ecclestone

Diventato miliardario nel 2005, Bernie Ecclestone ha alle spalle una vita semplice e di duro lavoro. Partito come un venditore di auto di seconda mano, è riuscito a conquistare il comando di una delle industrie sportive più redditizie dei nostri tempi.

Il padrone della Formula Uno: Bernard Ecclestone

Non molti anni fa, la Formula Uno era un vecchio circo per appassionati, aristocratici e ricchi nullafacenti che giravano i cinque continenti con la scusa delle corse automobilistiche.

Ma negli anni 90 la Formula Uno è diventata un business globale, con un pubblico televisivo di miliardi di persone e un fatturato complessivo che raggiunge quasi i 2 miliardi di euro all’anno.

L’uomo che ha creato questa industria globale è Bernie Ecclestone, un ex rivenditore di auto usate di Londra, figlio di un pescatore, che nel 1997 ha acquistato gran parte dei diritti della Formula Uno.

Ecclestone ha capito per primo che la Formula Uno aveva un grande potenziale come sport televisivo e, con questa intuizione, è riuscito a convincere i litigiosi costruttori che gestiscono le squadre da corsa a collaborare insieme per vendere accordi commerciali, diritti televisivi e pubblicità.

È la persona che ha meglio capito i legami esistenti tra il mondo dello sport e quello degli affari

Probabilmente è la persona che ha meglio capito, sicuramente più velocemente di altri, i legami esistenti tra il mondo dello sport e quello degli affari.

Bernie lasciò la scuola all’età di 16 per lavorare in una stazione di rifornimento e perseguire il suo hobby preferito: costruire moto. Perciò quando iniziò a venderne qualcuna, aprì la sua concessionaria di moto.

Dopo aver tentato di diventare un pilota di Formula Uno, a causa di un brutto incidente rinunciò alla carriera e si concentrò sugli affari. Comprò una squadra di corsa nel 1972 e iniziò a commerciale diritti televisivi, il business che negli anni successivi lo avrebbe reso miliardario.

Negli ultimi anni, la vita di Ecclestone è stata tempestata da pettegolezzi e polemiche, sia per le sue amicizie altolocate (è un grande amico di Vladimir Putin) e sia per alcune sue dichiarazioni pubbliche assai discutibili, come per esempio quando commentò “… le donne devono essere vestite di bianco, come tutti gli altri elettrodomestici!“.

Anche la sua vita privata è stata al centro dell’attenzione dei mass-media di tutto il mondo.


Uno dei suoi matrimoni, quello con l’ex modella di Armani, Slavica Ecclestone, 28 anni più giovane di lui e 11 centimetri più alta, finì nel 2009 con un divorzio che gli costò l’iperbolica somma di 1,52 miliardi di dollari. Attualmente è sposato con Fabiana Flosi, 46 anni più giovane di lui.

Bernie Ecclestone, all’età di 83 anni, è il dodicesimo uomo più ricco del Regno Unito con un patrimonio stimato da Forbes in 4,2 miliardi di dollari. Sposato per tre volte, vive a Londra in un lussuoso attico sopra il suo ufficio.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Libro Metalli Rari

Send this to friend