Rame ancora in salita. Ma attenzione che il mercato sta cambiando

La forte crescita dei prezzi del rame espone il mercato ad un rischio di surriscaldamento. Intanto, gli speculatori si sono spostati su ferro e acciaio.

Rame ancora in salita. Ma attenzione che il mercato sta cambiando

I prezzi del rame hanno registrato aumenti incredibili: da 4.371 dollari per tonnellata (marzo dello scorso anno) a oltre 10.450 dollari (17 maggio).

Tanti fattori sembrano aver spinto il metallo rosso così in alto, dalle massicce importazioni dalla Cina nell’ultimo anno alla possibilità di un nuovo super-ciclo delle materie prime ventilata da Goldman Sachs. Secondo Reuters, gli acquisti di rame fisico da parte della Cina hanno raggiunto i 4,4 milioni di tonnellate lo scorso anno, rispetto a 1,2 milioni nel 2019.

Da Shanghai a Londra le posizioni a rialzo rallentano

Tutti numeri che hanno spinto gli investitori e i consumatori a comprare, nel timore che le forniture di metallo non saranno sufficienti.

Le prospettive dell’elettrificazione hanno entusiasmato i mercati di tutti i metalli. Rame, stagno, cobalto, nichel e litio ne hanno tratto grandi vantaggi, ma chi ne ha beneficiato maggiormente è stato sicuramente il metallo rosso.

Attenzione però! Ci sono alcuni segnali che le cose stiano cambiando. Come riferisce Reuters, le posizioni lunghe nette sono crollate allo Shanghai Futures Exchange (SHFE), toccando il livello più basso da ottobre 2020. Nel frattempo, le posizioni lunghe nette al London Metal Exchange (LME) si sono ridotte a un più normale 43% da un picco del 62% a febbraio.

Mercato in surplus

Inoltre, l’International Copper Study Group ha dichiarato all’inizio di questo mese che il mercato globale sarebbe in surplus di 79.000 tonnellate per quest’anno. Nel 2020 il surplus arriverà a 109.000 tonnellate.

Per quanto riguarda le importazioni cinesi di metalli raffinati, quest’anno hanno registrato una tendenza al ribasso.

Ma cosa stanno facendo gli speculatori in questi frangenti? Recentemente, si sono spostati dal rame al minerale di ferro e all’acciaio. Potrebbe essere solo una pausa oppure il segnale che i prezzi del rame hanno raggiunto il picco. Per il momento, il sentimento di mercato non è a favore di ulteriori aumenti per i prezzi del rame.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***