Con una Laurea in Fisica a 11 anni, un bambino prodigio stupisce l’Europa

Un bambino prodigio belga ha completato i suoi studi in un solo anno. Un nuovo genio della Fisica o soltanto un fenomeno mediatico?

Con una Laurea in Fisica a 11 anni, un bambino prodigio stupisce l'Europa

Gli umani, qualche volta, sono proprio stupefacenti.

Un bambino di 11 anni si è laureato in Fisica e ha come progetto futuro quello di rendere immortali gli uomini. Si tratta di un bambino prodigio diventato uno dei più giovani laureati dopo aver conseguito una laurea in Fisica presso l’Università di Anversa (Belgio).

Una laurea in Fisica a soli 11 anni

Originario della città belga di Ostenda, Laurent Simons si è laureato con un sorprendente 85% (l’inizio del gradino più alto delle votazioni), oltre a completare il corso in un solo anno, rispetto ai tre convenzionali. In realtà, avrebbe potuto finire ancor prima ma, nel 2019, è stato costretto a lasciare l’università olandese di Eindhoven all’età di nove anni. I funzionari dell’università si sono rifiutati di farlo laureare fino a quando non avesse raggiunto i 10 anni.

Il bambino prodigio ha detto al quotidiano olandese De Telegraf: “L’immortalità è il mio obiettivo. Voglio essere in grado di sostituire quante più parti del corpo possibile con parti meccaniche. Ho tracciato un percorso per arrivarci. Puoi vederlo come un grande puzzle. La fisica quantistica e lo studio delle particelle più piccole è il primo pezzo del puzzle“. Ha continuato dicendo che acquisire e applicare le conoscenze sono i principali obiettivi della sua vita.

L’Università di Anversa ha confermato che il giovane genio ha anche seguito alcuni corsi del master e, dopo l’estate, lo inizierà ufficialmente.

Un bambino prodigio con una grande attenzione mediatica

Qualcuno ha criticato il fatto che il caso abbia ricevuto troppa attenzione da parte dei mass media ma il padre del bambino ha dichiarato: “Se un bambino gioca bene a calcio tutti pensano che attirerà l’attenzione dei media. Mio figlio ha un talento diverso. Perché non dovrebbe esserne orgoglioso?

Laurent Simons diventerà il ​​prossimo Albert Einstein o Stephen Hawking? Il tempo non gli manca, vedremo se avrà abbastanza talento e genio per rivoluzione la nostra comprensione dell’universo e per approfondire la comprensione del mondo in cui viviamo.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***