Diamanti d’eccezione: i 5 più rari e preziosi ritrovati in Australia

L’Australia è il quarto più importante paese per quanto riguarda la produzione di diamanti. Ecco quali sono state le gemme più preziose mai rinvenute.

Diamanti d'eccezione: i 5 più rari e preziosi ritrovati in Australia

L’Australia non è un paese come gli altri quando si parla di diamanti. Infatti, nelle sue 3 famose miniere di Argyle, di Ellendale e di Merlin sono stati ritrovati milioni di carati di gemme, alcune delle quali sono tra le pietre più rare e preziose mai recuperate.

Tuttavia, nel 2020, anche la miniera di Argyle è stata chiusa, seguendo la stessa sorte delle altre due. Nei suoi 37 anni di attività, Argyle ha prodotto 865 milioni di carati, incluso il 90% di tutti i diamanti rosa del mondo.

Comunque, a livello globale, l’Australia occupa ancora la quarta posizione tra i paesi produttori, con una produzione annua di circa 14,2 milioni di carati e, nella sua lunga storia mineraria, ha dato alla luce gemme uniche e molto rare. Qui di seguito sono riportati i 5 diamanti più rari e preziosi mai scoperti nel paese.

Diamante grezzo bianco da 104,73 carati

Diamante grezzo bianco da 104,73 carati

Si tratta della pietra più straordinaria tra tutte quelle ritrovate in Australia. È stata recuperata nel 2001 nella miniera di Merlin (Territori del Nord) ed è stata valutata 500.000 dollari.

La storia della miniera di Merlin è stata abbastanza travagliata, passando di mano da un’azienda all’altra, tra cui Rio Tinto, Ashton Mining e Merlin Diamonds. Quest’ultima è stata messa in liquidazione dopo un’indagine della Australian Securities and Investment Commission per alcune operazioni sospette.

Diamante grezzo marrone da 35,26 carati

Diamante grezzo marrone da 35,26 carati

Un’altra memorabile scoperta è avvenuta ancora nella miniera di Merlin. Era il 2017 quando viene alla luce un diamante grezzo marrone/champagne da 35,26 carati, considerato il quinto diamante più grande mai trovato nel continente.

Anche se la miniera di Merlin è nota per i suoi diamanti bianchi di alta qualità, qui sono stati trovati numerose pietre colorate straordinarie. Infatti, oltre a questo diamante marrone/champagne, è stata recuperata una pietra champagne da 14 carati e un diamante blu particolarmente raro.

Diamante bianco da 28,84 carati (Argyle Octavia)

Diamante bianco da 28,84 carati

La miniera di Argyle è rinomata per i suoi diamanti rosa e rossi. Tuttavia, sono stati ritrovati anche alcuni straordinari diamanti bianchi, come quello da 28,84 carati, recuperato nel 2019. Soprannominato Argyle Octavia per la sua forma ottaedrica unica, il diamante è la più grande pietra bianca mai trovata nelle miniere dell’Australia occidentale.

Diamante rosa chiaro da 12,8 carati (Argyle Pink Jubilee)

Diamante rosa chiaro da 12,8 carati

Come accennato, la fama di Argyle deriva dai diamanti rosa ritrovati, anche se queste pietre estremamente rare costituivano meno dell’1% della sua produzione annuale. Tuttavia, queste meraviglie della natura sono state quello che ha reso straordinaria questa miniera.

Infatti, il più grande diamante rosa mai trovato in Australia proviene da Argyle. Si tratta dell’Argyle Pink Jubilee, una pietra da 12,8 carati recuperata nel 2012 e successivamente tagliata e lucidata in una gemma più piccola da 8,01 carati. La pietra è stata poi donata al Museums Victoria ed esposta al Melbourne Museum.

Diamante giallo fantasy da 8,43 carati

Diamante giallo fantasy da 8,43 carati

Una delle più grandi pietre gialle fantasy del paese è stata recuperata nel 2017 nella miniera di diamanti di Ellendale. Questa miniera ha prodotto molte pietre rare, tra cui 3 straordinari diamanti verdi rinvenuti nel 2007. Fino a poco tempo fa, la provincia di Ellendale era responsabile di oltre il 50% di tutti i diamanti gialli fantasy di alta qualità del mondo.

Nel 2015, la miniera di Ellendale è stata chiusa dopo aver prodotto circa 1,3 milioni di carati tra il 2002 e il 2015.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***