Ambra Grigia: la cacca di balena che vale milioni di dollari

Perché l’Ambra Grigia, conosciuta anche come cacca o vomito di balena, è così preziosa? Dove trovarla e come riconoscerla?

Ambra grigia: la cacca di balena che vale milioni di dollari

Qualche anno or sono, tre pescatori al largo delle coste dell’Oman si imbattono in una massa grigia, schifosa e puzzolente. I vecchi del mare pensano che si tratti di vomito di balena, ma gli scienziati credono si tratti di materiale fecale o qualcosa di simile a calcoli biliari di balena. In ogni caso, i pescatori recuperano 80 chilogrammi di questa sostanza cerosa per un valore approssimato di 3 milioni di dollari.

Ma quali sono le ragioni che rendono tanto preziosa la cacca di balena o Ambra Grigia?

L’Ambra Grigia si forma nell’intestino dei capodogli ma gli scienziati ne hanno trovate tracce anche nei becchi dei calamari, cosa che fa pensare che si tratti di una sorta di secrezione protettiva del tratto digestivo dei capodogli. In origine la scienza pensava che i capodogli vomitassero l’Ambra Grigia perché non potevano digerirla, ma oggi si è più propensi a ritenerla materiale fecale.

Un odore nauseabondo

Quando l’Ambra Grigia viene espulsa dalla balena, è morbida e ha un odore terribile. Alcuni biologi marini lo paragonano allo sterco di vacca essiccato. Tuttavia, dopo aver galleggiato sull’oceano salato per circa un decennio, la sostanza si indurisce e diventa liscia, cerosa e solitamente arrotondata. L’odore di sterco sparisce, sostituito da un profumo famoso da centinaia di anni. Più a lungo galleggia, più è buono il profumo.

Il profumo di Ambra Grigia è così buono che è un ingrediente molto richiesto per i profumi più raffinati. Viene descritto come liscio, muschiato, terroso, dolce o semplicemente indescrivibile. Inoltre, l’Ambra Grigia consente alle fragranze di legare meglio con la pelle, invece di evaporare rapidamente.

Ma le proprietà dell’Ambra Grigia sono anche altre. Si dice anche che sia un afrodisiaco, un rimedio omeopatico e un aroma di alta qualità per il cibo. Infatti, la prima ricetta nota per il gelato, intorno al 1660, usava l’Ambra Grigia come aroma.

Non sorprende, vista la sua rarità, che sia anche un prezioso oggetto da collezione il cui valore si aggira intorno ai 35 dollari al grammo, un cifra variabile a seconda della qualità. Ma non va dimenticato che in alcuni paesi la legislazione sulle specie in via di estinzione rende illegale acquistare o vendere Ambra Grigia.

Alla ricerca della cacca d’oro

Identificare questa sostanza non è per nulla facile, anche se potenzialmente potrebbe trovarsi in qualsiasi area costiera. Ma ecco qualche indicazione che potrebbe essere d’aiuto.

L’Ambra Grigia è leggera e di colore bianco, grigio, nero o tutti e tre. La più pregiata è quella bianca, poiché è indice di molti anni trascorsi nell’acqua. Inoltre, ha una consistenza dura e cerosa e un odore insolito ma gradevole. Al contrario, la meno pregiata, quella più giovane o appena espulsa, pura come il letame.

Chi pensa di essere riuscito a trovare davvero Ambra Grigia ha un solo modo per averne una ragionevole certezza: far eseguire in laboratorio un test dell’acido benzoico e del colesterolo. Se questi test chimici confermano la natura della sostanza si potrà compiacere di avere tra le mani un pezzo di rara cacca d’oro.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***