L’alluminio cinese adesso ci serve! Sospesi i dazi UE per la Cina?

È ancora l’alluminio cinese a scuotere il mercato europeo. Questa volta è una questione di dazi che molti vogliono e qualcuno rifiuta.

L'alluminio cinese adesso ci serve! Sospesi i dazi UE per la Cina?

Sembra che il rapido aumento dei prezzi dell’alluminio abbia scatenato il panico un po’ ovunque e anche a Bruxelles non sanno più cosa fare. Come riportato da Reuters, tre importanti operatori europei stanno infatti mettendo sotto pressione la Commissione Europea per rinviare l’indagine antidumping verso la Cina e quindi sospendere i dazi sull’alluminio per almeno nove mesi.

I dazi verranno sospesi per 9 mesi?

All’annuncio che l’Unione Europea imporrà i dazi sull’alluminio cinese a ottobre per poi sospenderli subito dopo per almeno nove mesi, il mercato europeo ha tremato. D’altronde, una simile decisione potrebbe avere un impatto significativo sulle quotazioni e sui premi di consegna del metallo nel quarto trimestre.

La misura non è ancora confermata visto che la Commissione Europea ha affermato che l’indagine è in corso e che eventuali misure definitive saranno imposte entro l’11 ottobre.

L’indagine, che riguarda i laminati piatti in alluminio, utilizzati in una varietà di settori, dall’edilizia ai trasporti e ai beni di consumo durevoli, ha portato alla fissazione di dazi provvisori tra il 19,3% e il 46,7% nell’aprile 2021. I dazi definitivi, probabilmente compresi tra il 14% e il 25%, dovrebbero venir applicati dal prossimo ottobre e durare cinque anni. Sempre che non passi la richiesta di sospensione…

Pochi, ma molto influenti a Bruxelles

Certamente, è abbastanza curioso che una questione tanto importante e vitale per l’intero settore manifatturiero dell’alluminio europeo, per cui era stato deciso di imporre severe misure antidumping verso la Cina, venga completamente ribaltata dopo le lamentele di due utilizzatori di alluminio e di un importatore, presumibilmente con una grande influenza a Bruxelles.

In ogni caso, secondo European Aluminium, la capacità dell’Unione Europea è a tutt’oggi sufficiente per rifornire il mercato interno, anche se i margini di profitto del settore si sono ridotti.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***