Tecnologia e Scienza

Il vulcano più grande del mondo… che in realtà sono tre

Il titolo del vulcano più grande del mondo spetta a tre vulcani della Terra, dalle dimensioni straordinarie e spaventose.

Quale vulcano è il più grande del mondo? In realtà, questo titolo è condiviso da 3 vulcani, uno dei quali è il più massiccio, l’altro il più alto e l’altro ancora il più elevato.

IL MASSICCIO DEL TAMU (Giappone)

A differenza degli altri grandi vulcani esistenti sulla Terra, il Massiccio del Tamu (Tamu Massif) è stato individuato come singolo vulcano solo recentemente (2013).

Con una superficie di 310.800 chilometri quadrati (un’area delle dimensioni circa uguali a quelle dell’Italia), è alto 4.000 metri, di cui 2.000 metri sotto il livello dell’Oceano Pacifico, a circa 1.600 chilometri a est del Giappone. Si è formato in un punto dove tre dorsali oceaniche si incontrarono, circa 145 milioni di anni fa, dando origine a quello che i geologi chiamano punto triplo. Da lì, iniziò ad emergere una enorme quantità di materiale lavico che si espanse sul fondo del mare.

Ormai spento da 130 milioni di anni, è il vulcano più massiccio del mondo.

MAUNA KEA (Hawaii)

La base di questo vulcano è a 5.761 metri sotto il livello del mare, mentre la vetta è a 4.205 metri sopra il livello del mare. Perciò, la distanza verticale tra il piede della montagna e la cima è di 9.966 metri, ben superiore a quella del monte Everest (8.848 metri). Ciò rende Mauna Kea, il vulcano più alto del mondo, oltre che la montagna più alta.

Le sue cime sono coperte di neve e ghiaccio (in lingua hawaiiana, il suo nome significa “montagna bianca“) e sulle sue pendici è possibile sciare.

È anche la sede di uno dei più importanti osservatori astronomici del mondo, con numerosi telescopi, alcuni dei quali tra i più grandi esistenti. Infatti, grazie alla sua posizione isolata, all’altitudine e alla vicinanza all’equatore, è considerato il miglior sito dell’emisfero settentrionale per l’osservazione astronomica.

OJOS DEL SALADO (Cile e Argentina)

C’è un altro record che un vulcano può raggiungere: quello della vetta più alta dal livello del mare. È il caso di questo vulcano al confine tra Cile e Argentina (la montagna ha due cime, di cui la più alta è in Cile). Con un’altezza di 6.893 metri è anche la seconda montagna più alta dell’emisfero occidentale, la seconda più alta dell’emisfero australe e la montagna più alta del Cile.

Ojos del Salado è considerato un vulcano attivo, con la caldera che contiene diversi crateri, coni e cupole laviche, fonte di flussi di lava nell’olocene. L’attività più recente è stata una emissione minore di gas e ceneri nel 1993, segnalata dalla popolazione locale ma non confermata da nessun vulcanologo.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend