Offshore

Un conto corrente ad Andorra

Un piccolo stato sui Pirenei, con una lunga tradizione di paradiso fiscale, ospita 7 banche che offrono privacy e sicurezza ai propri clienti, fatto salvo i recenti accordi fiscali con alcuni stati dell’Unione Europea.

Il Principato di Andorra è un piccola, ma esclusiva, roccaforte per la privacy e la sicurezza bancaria. Con una lunga storia nel private banking, ad oggi mantiene un’eccellente competenza bancaria ma per i cittadini dell’Unione Europea è meno vantaggioso del passato a causa dei numerosi trattati fiscali con i paesi europei.

Andorra è un piccolissimo paese tra la Francia e la Spagna. È la sesta nazione più piccola d’Europa con una popolazione di soli 85.000 abitanti.

Il paese non tassa i non residenti e da questo punto di vista viene considerato un paradiso fiscale. Nessuna tassa, nessuna imposta sulle plusvalenze e nessuna imposta di successione. A partire dal luglio 2005 viene applicata una ritenuta alla fonte del 15% sui rendimenti dei risparmi dei cittadini degli stati membri dell’Unione Europea.

Andorra ha stipulato trattati fiscali con: Argentina, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Isole Faroe, Finlandia, Francia, Germania, Groenlandia, Islanda, Italia, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, San Marino, Sud Corea, Spagna e Svezia.

Per chi desidera il massimo anonimato, è possibile avere un conto cifrato e una casella postale presso la banca dove ricevere tutta la corrispondenza.

Tutte le banche e gli istituti finanziari di Andorra sono regolati dalla Andorra National Financial Institute (INAF), che regola per legge il sistema finanziario dal 1993. Le banche hanno politiche molto conservatrici e alti rapporti di solvibilità.

Attualmente esistono soltanto 7 banche in Andorra e difficilmente ce ne saranno altre, dal momento che è vietato l’apertura di filiali alle banche estere.

Le procedure per l’apertura di un conto corrente sono molto efficienti ed è possibile aprire personalmente un conto nel giro di un’ora. È richiesto un deposito minimo, variabile da banca a banca, e i fondi possono essere trasferiti in qualsiasi valuta.

Non esistono restrizioni al trasferimento di denaro ma tutte le banche applicano procedure rigorose per scoraggiare il riciclaggio di denaro.


Per chi desidera il massimo anonimato, è possibile avere un conto cifrato e una casella postale presso la banca dove ricevere tutta la corrispondenza.

Il sistema bancario di Andorra si compone dai seguenti istituti:

  • Andorra Banc Agrícol Reig, SA
  • Banc Internacional, SA
  • Banca Mora, SA
  • Banca Privada d’Andorra, SA
  • Crèdit Andorrà, SA
  • CaixaBank, SA (filiale del Credit Andorra, SA)
  • BancSabadell d’Andorra, SA

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

VUOI APRIRE UN CONTO CORRENTE ALL’ESTERO?

gli ultimi paradisi fiscali

Una guida per l’investitore offshore: conti correnti, banche, società, residenze, cittadinanze e passaporti, le migliori giurisdizioni, gli errori più comuni, …

“GLI ULTIMI PARADISI FISCALI”

Send this to a friend