Offshore

Passaporto facile… truffa sicura

In materia di immigrazione le truffe sono all’ordine del giorno e non è difficile trovare chi vende per quattro soldi e senza troppe domande un passaporto falso o illegale.

Passaporto facile... truffa sicura

Per chi vive in uno di quei paesi in cui le libertà individuali sono continuamente attaccate ed erose da Stati e Governi che sembra non desiderino altro che invadere la privacy dei propri cittadini, è desiderabile avere un secondo passaporto, per godere di una maggiore libertà internazionale e per possedere una specie di polizza a garanzia del rischio di spiacevoli imprevisti nel proprio paese.

Ma anche se è facile dare a qualcuno un assegno e aspettare di ricevere una settimana dopo un visto nuovo di zecca o un passaporto sotto falso nome, le cose non funzionano esattamente in questo modo.

Residenze, cittadinanze e passaporti ottenibili in breve tempo, facilmente e a buon mercato, nascondono sempre truffe che possono trasformarsi, oltre che in una perdita economica e di tempo, in grossi problemi con la giustizia.

È interessante e istruttivo quanto successo negli Stati Uniti, dove 1.076 studenti stranieri appena laureati hanno deciso di prolungare il loro soggiorno continuando formalmente i loro studi alla University of Northern New Jersey, senza preoccuparsi di frequentare le lezioni, studiare e fare esami. Nel frattempo potevano lavorare presso qualche azienda americana, anche senza averne pienamente diritto.

Ottenere una doppia cittadinanza è una operazione perfettamente legale, che richiede però tempo, denaro e alcuni requisiti inderogabili

Una copertura, quella della falsa università, per rimanere negli Stati Uniti oltre il tempo consentito dal visto per gli studi regolari e che fruttava agli organizzatori di questa truffa fino a 12.000 dollari per studente. Pochi mesi fa, le autorità americane hanno però scoperto l’affare e, mentre gli organizzatori rischiano il carcere, tutti gli studenti sono stati espulsi e non potranno rimettere piede nel paese per almeno dieci anni.

L’episodio, che non è stato il primo e certamente non sarà l’ultimo, evidenzia come le scorciatoie, in materia di immigrazione, non portano mai ai risultati attesi.


Ottenere una doppia cittadinanza o un passaporto sono operazioni perfettamente legali, che richiedono però tempo, denaro e alcuni requisiti inderogabili. Chi conosce il settore è perfettamente a conoscenza che il più economico tra i programmi di cittadinanza esistenti nel mondo non costa meno di 100.000 dollari per richiedente e non esiste nessun paese che non pretenda un processo istruttorio serio e dettagliato, con tanto di moduli ufficiali di richiesta, un controllo dei precedenti e, in molti casi, un colloquio.

Per chi si fa abbagliare da soluzioni facili, veloci e a buon mercato c’è la certezza di ottenere soltanto documenti falsi o illegali, privi di qualsiasi valore. Ma, cosa ben peggiore, esibire documenti di questo tipo alle autorità doganali comporta la quasi certezza di trasformare il sogno di una doppia identità e di una maggiore libertà nell’incubo di una detenzione.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend