Mercati

Arriva la nuova criptovaluta di Goldman Sachs

Circle, una startup della Goldman Sachs, lancerà la sua versione digitale del dollaro statunitense. La nuova criptovaluta sI chiamerà Circle USD.

È ufficiale: Goldman Sachs sarà la prima istituzione bancaria a rilasciare una valuta digitale.

Grazie alla sua startup fintech (Circle), la grande banca d’affari avrà una propria versione del dollaro statunitense, il cui nome sarà Circle USD Coin (USDC). I clienti di Goldman Sachs potranno acquistare USDC per i pagamenti e il trading nell’ecosistema crittografico.

Uno dei principali obiettivi della nuova valuta digitale è quello di contribuire a mitigare le maggiori preoccupazioni in merito alle criptovalute, compresa l’eccessiva volatilità. Infatti, secondo Circle, le criptovalute mancano di qualcosa che possa rendere i prezzi più stabili, oltre a non costituire alcuna riserva di valore.

Parola d’ordine per la nuova criptovaluta: stabilità

Proprio la mancanza di stabilità delle criptovalute è il principale ostacolo per l’adozione della tecnologia blockchain nei pagamenti e per lo scambio di contratti finanziari, come titoli tokenizzati e prestiti, basati su piattaforme intelligenti.

Ma la USDC dovrebbe fornite una stabilità grazie ad una copertura totale in dollari USA. Inoltre, l’architettura è basata sul framework open-source CENTER, che garantisce la possibilità di intervenire e sviluppare il progetto all’intera comunità degli sviluppatori. Mentre CENTER supervisionerà l’offerta di Circle, Bitmain ha deciso di investire 110 milioni di dollari in Circle. Ma ci sono anche altri investitori: IDG Capital, Breyer Capital, General Catalyst, Accel, Digital Currency Group e Pantera.

In realtà, questa non è la prima iniziativa di Goldman Sachs nel settore delle criptovalute. All’inizio di maggio, come ha riferito il New York Times, l’istituto bancario ha cercato di portare avanti il ​​suo piano per istituire la prima operazione di trading in bitcoin a Wall Street. Anche se la banca non ha acquistato o venduto bitcoin, ha cercato di ottenere l’approvazione normativa sui rischi associati alla detenzione della moneta digitale.

Per la verità, la nuova criptovaluta di Goldman Sachs ha lasciato abbastanza indifferenti i mercati che, subito dopo l’annuncio di Circle, hanno visto il prezzo delle azioni della banca d’affari diminuire leggermente (-0,77%).

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Send this to a friend