Mercati

La domanda di argento nel settore dell’energia solare

L’industria solare ha ritrovato la convenienza a consumare argento grazie a quotazioni più contenute e ad una domanda in ripresa.

Anche se le quotazioni dell’argento durante l’ultimo anno non hanno brillato, la domanda di metallo bianco per il settore industriale è avanzata ad un ritmo sostenuto durante tutto il 2014.

Secondo il Silver Institute, la diffusione sempre maggiore di fonti rinnovabili ha portato ad un aumento della produzione di pannelli solari. Nel corso di quest’anno, la domanda di argento nel fotovoltaico è aumentata di quasi il 10%.

Ma nel futuro, il settore dell’energia solare richiederà ancora più metallo prezioso.

UBS stima che nell’anno in corso siano stati installati nuovi impianti solari per una capacità complessiva di 45 GW, che rappresenta un incremento su base annua del 22%.

L’anno in corso sono stati installati nuovi impianti solari per una capacità complessiva di 45 GW, che rappresenta un incremento su base annua del 22%

Ma la domanda di argento da parte dell’industria solare non è sempre stata così forte.

Negli anni scorsi, le aspettative degli investitori a tal riguardo erano che la domanda sarebbe cresciuta di molto e ciò, ha contribuito a portare le quotazioni del metallo prezioso ai massimi di 50 dollari all’oncia. Prezzi così alti hanno di conseguenza frenato la domanda del settore solare. Infatti, il forte aumento dei prezzi del metallo bianco ha incoraggiato gli utenti industriali a cercare alternative più economiche o a utilizzare la massima quantità possibile di argento riciclato.

Oggi sta succedendo il contrario. Con i prezzi del metallo a 20 dollari all’oncia, la convenienza nell’impiegare argento riciclato è sempre più bassa.


Come dimostrano le quotazione degli ultimi anni, esiste un limite a quanto il settore dell’energia solare è disposto a pagare per l’argento.

Tuttavia, i livelli attuali delle quotazioni sono abbondantemente al di sotto di questa soglia e ciò sta alimentando le aspettative rialziste di tutti gli investitori in argento.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

metallirari.com

il tuo LIKE sarà di grande aiuto!

smile red

Send this to a friend