Le emissioni degli aerei rovinano più l’aria che il clima

Un nuovo studio sugli impatti delle emissioni del trasporto aereo ha scoperto che causano il doppio dei danni alla qualità dell’aria rispetto al clima.

Le emissioni degli aerei rovinano più l’aria che il clima

Quanto inquina il trasporto aereo e, soprattutto, cosa inquina?

Una nuova ricerca del Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha quantificato gli impatti sul clima e sulla qualità dell’aria per gli aeroplani, suddivisi per tipo di emissione, altitudine e posizione.

I ricercatori americani del MIT hanno scoperto che il settore dell’aviazione causa il doppio dei danni alla qualità dell’aria rispetto al clima. Lo studio, pubblicato da IOP Publishing, ha anche preso in esame come mitigare questo danni ambientali.

Male per il clima ma ancor peggio per l’aria

Comunque, le emissioni del trasporto aereo contribuiscono in modo sempre più significativo al cambiamento climatico antropogenico. Si stima che il loro contributo al cambiamento climatico sia del 5%.

Ma sull’aria fanno molto peggio. Se si considera l’intero volo, che include le emissioni del decollo, della crociera e dell’atterraggio, le emissioni degli aeromobili sono responsabili di circa 16.000 morti premature all’anno per l’aria che inquinano. Un piccolo numero rispetto ad altri settori più inquinanti, corrispondendo solo allo 0,4% del decessi totali attribuiti annualmente al degrado globale della qualità dell’aria.

Inoltre, i risultati dello studio mostrano che sono 3 i componenti responsabili del 97% dei danni al clima e alla qualità dell’aria. Si tratta dei NOx (ossidi di azoto), che impattano sulla qualità dell’aria per il 58%; poi la CO2 (anidride carbonica), che impatta sul clima per il 25%; infine le scie di condensazione, che hanno impatti climatici per il 14%.

Inquina più il volo che non l’atterraggio o il decollo

È importante notare che la stragrande maggioranza, circa l’86% degli impatti di NOx sulla qualità dell’aria, è dovuta alle emissioni da crociera rispetto al ciclo di atterraggio e decollo.

Come detto, lo studio evidenzia che gli impatti sulla qualità dell’aria delle emissioni del trasporto aereo superano significativamente quelli climatici, con impatti sulla qualità dell’aria da 1,7 a 4,4 volte superiori all’impatto climatico per unità di combustione del combustibile.

Adesso, con queste nuove conoscenze a disposizione si aprono opportunità politiche e tecnologiche per cercare di ridurre gli impatti atmosferici del settore dell’aviazione.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend