Offshore

Cipro, un paradiso fiscale nel Mediterraneo

L’isola di Cipro offre una serie di benefici per le imprese che vogliono minimizzare i costi fiscali, creando società offshore. Ma anche gli investitori privati possono trovare servizi finanziari sofisticati per la protezione del capitale.

Ogni imprenditore si pone spesso la domanda se sia possibile abbassare il peso fiscale per la propria azienda.

L’imprenditore cerca di ottenere il massimo dalle risorse che impiega nel proprio business, soprattutto negli ultimi anni durante i quali il peso dell’esattore fiscale per tutte le imprese è aumentato in modo significativo e in alcuni casi ne ha addirittura minato la competitività.

Una società offshore è una entità giuridica, con sede al di fuori del paese in cui si è residenti e nel quale si versano le tasse. A seconda del tipo di attività, una società offshore può essere a capo di attività in un solo paese o in più paesi in tutto il mondo. Le due ragioni principali per la creazione di una società offshore sono essenzialmente la riduzione delle imposte e la protezione dei capitali. Con la creazione di una società offshore si beneficia delle normative fiscali di paesi con aliquote basse.

Creando una società offshore a Cipro è possibile raggiungere l’obbiettivo di un peso fiscale meno oneroso. Cipro, grazie alla sua posizione geografica strategica, è anche un punto di partenza ideale per penetrare nuovi mercati in Europa, in Asia e Africa. Inoltre offre infrastrutture sofisticate, dalle telecomunicazioni veloci ad un efficiente e moderno circuito bancario.

Cipro è un’isola nel cuore del Mediterraneo, abitata da quasi 900.000 cittadini, dove le lingue ufficiali sono greco, turco e inglese. L’inglese è ampiamente utilizzato in tutti i settori commerciali, industriali e governativi. L’economia del paese ha subito un notevole impulso dall’entrata nell’Unione Europea avvenuta nel 2004.


Vediamo più nel dettaglio quali sono i benefici fiscali di Cipro:

  • un’aliquota fiscale sul reddito delle società del 10%, il più basso di tutta l’Unione Europea;
  • accordi sulla doppia imposizione con più di 45 paesi;
  • esenzione fiscale per i tutti dividendi realizzati al di fuori del paese;
  • ritenuta alla fonte dello zero percento per i pagamenti agli azionisti non residenti, per tutti i dividendi;
  • esenzione fiscale per tutte le plusvalenze derivanti dalla cessione di azioni o beni situati al di fuori di Cipro, a meno che la società non detenga beni immobili situati a Cipro;
  • possibilità di creare dei trust per gli eredi o a protezione dei capitali.

Cipro è di fatto un paradiso fiscale che risulta facilmente accessibile sia per le imprese che per gli investitori europei che vogliano minimizzare i propri costi fiscali seguendo procedure del tutto legali.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend