Scoperti in Svezia nuovi giacimenti di argento, piombo e zinco

Nei pressi di un’antica città svedese sono stati scoperti nuovi importanti giacimenti di argento, piombo e zinco. Potranno dare l’autosufficienza all’intera Europa?

Scoperti in Svezia nuovi giacimenti di argento, piombo e zinco

La Svezia si è ritrovata con nuovi grandi giacimenti di preziosi metalli come argento, piombo e zinco che aprono nuove interessanti prospettive economiche per il paese. Lo riferisce la Sveriges Radio AB, l’emittente radiofonica pubblica.

Migliaia di nuovi posti di lavoro grazie a zinco, piombo e argento

I giacimenti sono stati scoperti dalla joint venture svedese-australiana Alicanto Minerals in un grande deposito inesplorato, situato vicino alla città di Sala, nella Svezia centrale.

Lo sviluppo di nuovi giacimenti di argento, piombo e zinco dovrebbe portare alla creazione di qualche migliaio di posti di lavoro. Per una città di 40.000 abitanti come Sala è un grande salto in termini occupazionali. Secondo il sindaco, Anders Vigelsbu, si tratta del più grande giacimento inesplorato della Svezia, con riserve di zinco stimate in circa 9,7 milioni di tonnellate.

Ad oggi, la gran parte dello zinco utilizzato in Europa proviene dalla Russia, ma questa nuova scoperta ha tutto il potenziale per dare l’autosufficienza alla Svezia e, forse, anche all’intero continente.

Alicanto Minerals è attiva da tempo con 2 grandi progetti di esplorazione nella regione mineraria svedese di Bergslagen. Il primo progetto ha l’obbiettivo di ampliare i giacimenti storici di argento, zinco e piombo nei pressi della città di Sala, mentre il secondo consiste nell’esplorazione di nuovi giacimenti nei pressi della città di Falun, dove sorge la famosa Grande Montagna di Rame, uno dei patrimoni dell’UNESCO.

Nuove prospettive per l’economia svedese

I nuovi giacimenti di piombo e zinco potrebbero costituire un bel salto per l’economia locale. Ad esempio, il piombo viene utilizzato per produrre pigmenti, cristalli, batterie, schermi fonoassorbenti, schermi protettivi dalle radiazioni, proiettili per armi da fuoco, contrappesi, isolamenti per cavi telefonici, contenitori per lo stoccaggio di soluzioni chimiche, etc. etc.

Per quanto riguarda lo zinco, lo si utilizza in medicina (l’ossido di zinco è un potente antisettico), nella produzione di leghe, nei pneumatici e nei colori ad olio, solo per citare alcune applicazioni. Si tratta del quarto metallo più utilizzato al mondo dopo ferro, alluminio e rame.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***