Il più grande hub di gas naturale del mondo è in Europa

Si trova nei Paesi Bassi il più importante hub di gas naturale del mondo. Si tratta di un primato recente ma assai importante per tutta l’Europa.

Grazie al gas naturale liquefatto (GNL), il gas naturale è ormai diventato una commodity globale molto scambiata.

Ecco perché il successo del Title Transfer Facility (TTF) è molto importante.

I Paesi Bassi hanno superato gli Stati Uniti

Si tratta di uno dei principali hub di scambio di gas naturale in Europa e un punto di riferimento per i prezzi e il trading di gas. Questo hub, con sede nei Paesi Bassi, ha superato per la prima volta l’Henry Hub degli Stati Uniti in termini di open interest (posizioni aperte).

L’open interest in contratti di gas sul TTF olandese ha raggiunto il numero record di oltre 1,6 milioni di posizioni aperte su futures e opzioni. L’Henry Hub americano ha attualmente soltanto 1,2 milioni di posizioni aperte.

Il boom delle forniture di GNL negli ultimi anni e le crescenti importazioni in Europa hanno rafforzato il ruolo di primo piano del mercato del gas olandese. Gli analisti pensano che questa piazza finanziaria, dove i clienti possono coprire i loro rischi di prezzo, continuerà a guadagnare importanza a livello globale.

L’open interest su futures e opzioni TTF è aumentato del 73 percento anno su anno (dicembre 2019) e il mercato olandese è ormai diventato il benchmark globale per il gas naturale.

Il Brent del gas naturale

La prepotente crescita del TTF è guidata soprattutto dal ruolo che sta giocando l’Europa come mercato globale per il GNL. Inoltre, i clienti stanno consolidando l’abitudine di coprire il rischio di prezzo del gas rivolgendosi al TTF.

Una volta era il National Balance Point (NBP) del Regno Unito a costituire il principale hub europeo del gas. Ma adesso è stato scalzato dal TTF olandese che, nel 2019, ha registrato un aumento dei volumi di scambio del 42 percento.

Il TTF sta diventando per tutto il mondo il Brent del gas naturale.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***