Litio. Quali sono le più importanti società minerarie?

I principali produttori di litio del mondo per capitalizzazione di mercato sono al centro degli interessi di molti investitori.

Litio. Quali sono le più importanti società minerarie?

Il mercato del litio è cambiato ad un ritmo assai veloce.

Per molti anni, la maggior parte del litio è stata prodotta da un oligopolio di produttori conosciuto come i Big Three. Si trattava delle tre grandi aziende Albemarle, Sociedad Quimica y Minera de Chile e FMC. Tuttavia, negli ultimi anni, le cose sono molto cambiate.

Le tre società sopra menzionate producono ancora la maggior parte del litio del mondo, ma anche la Cina comincia a rappresentare una quota importante del mercato. È stato infatti il terzo paese produttore di litio nel 2021, subito dopo Australia e Cile.

I protagonisti sono in Australia, in Cile e in Cina

Inoltre, la più grande miniera di litio dell’Australia, Greenbushes, è controllata a maggioranza da una joint venture tra la cinese Tianqi Lithium e l’australiana IGO. La joint venture possiede una quota del 51% in Talison Lithium, che gestisce la miniera, mentre Albemarle possiede l’altra quota del 49%.

La Cina è all’avanguardia nella lavorazione e raffinazione del litio a livello mondiale e la società più grande del settore è proprio la cinese Jiangxi Ganfeng Lithium. È il più grande produttore cinese di composti di litio ed uno dei maggiori produttori mondiali di litio metallico. Ha partecipazioni e ramificazioni in tutto il mondo, dall’Australia all’Argentina e anche in Irlanda. La società è quotata alla borsa di Hong Kong dal 2018 e fornisce importati aziende come Tesla, BMW, LG Chem e Volkswagen.

È cinese anche la seconda società più grande del settore. Si tratta di Tianqi Lithium, una sussidiaria del gruppo cinese Chengdu Tianqi Industry Group. Nel 2012, Tianqi ha battuto Rockwood Holdings per prendere il controllo della Talison Lithium, che a sua volta controlla la miniera di Greenbushes (Australia). Tuttavia, successivamente, ha venduto una partecipazione del 49% in Talison a Rockwood Holdings, che ora è di proprietà di Albemarle.

Naturalmente, parlando di litio, non poteva certo mancare la statunitense Albemarle, uno dei maggiori produttori al mondo, con 5.000 dipendenti e clienti in 100 paesi in tutto il mondo. Oltre al litio, Albemarle produce bromo e fornisce soluzioni di raffinazione e servizi chimici per aziende farmaceutiche.

Prime 6 società minerarie per capitalizzazione di mercato (dati aggiornati al 28.02.2022)

JIANGXI GANFENG LITHIUM
(32,89 miliardi di dollari)

TIANQI LITHIUM
(23,03 miliardi di dollari)

ALBEMARLE
(22,47 miliardi di dollari)

SQM
(19,98 miliardi di dollari)

PILBARA MINERALS
(5,89 miliardi di dollari)

ALLKEM
(4,17 miliardi di dollari)

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono disabilitati. Per commentare gli articoli è possibile farlo sulle nostre pagine social su FACEBOOK, TWITTER o INSTAGRAM ***