Impiegati pubblici in Italia: pochi ma costosi

La categoria dei dipendenti pubblici non è molto amata dai cittadini. Ma, lasciando da parte i luoghi comuni, ecco quale è la realtà…

Se c’è una categoria di lavoratori circondata da cliché negativi è quella degli impiegati pubblici. Troppi, inefficienti, lazzaroni, mal gestiti, troppo costosi, etc. etc.

E non pensiate che sia un fenomeno solo italiano. In tutta Europa i cliché negativi sono gli stessi, ma la realtà tra paese e paese è molto diversa.

Abbiamo pochi impiegati pubblici

Troppi impiegati pubblici? Dipende… In Italia, secondo gli ultimi dati (2015) di France Stratégie, non è proprio così, almeno rispetto al resto d’Europa. Infatti, con 54,8 impiegati ogni 1.000 abitanti, siamo il paese che ne ha meno. La Norvegia, sul lato opposto della graduatoria, ne ha circa 3 volte tanti (154,08 impiegati ogni mille abitanti).

Ma la realtà dei dati mostra anche altro. Per esempio, dove i dipendenti pubblici hanno un rendimento piuttosto basso rispetto al resto della popolazione. Un metodo per vederlo è il rapporto tra i salari del settore pubblico e il PIL pro capite. In questo modo possiamo vedere che nei paesi nordici e nel Regno Unito i dipendenti pubblici costano meno rispetto al sud Europa, con in testa Grecia e Italia.

NUMERO IMPIEGATI PUBLICI PER PAESE

Paese impiegati/1000 abitanti
Norvegia158,08
Danimarca143,05
Svezia138,01
Finlandia113,07
Francia88,05
Regno Unito79,04
Austria79,03
Belgio75,07
Lussemburgo67,02
Olanda66,07
Portogallo66,07
Grecia66,06
Spagna60,07
Irlanda56,07
Germania55,07
Italia54,08

SALARIO IMPIEGATI PUBBLICI PER PAESE

PaeseSalario/PIL pro-capite
Grecia1,9
Italia1,8
Spagna1,8
Portogallo1,7
Belgio1,6
Francia1,5
Germania1,4
Austria1,4
Irlanda1,3
Lussemburgo1,3
Olanda1,3
Regno Unito1,2
Finlandia1,2
Danimarca1,1
Svezia0,9
Norvegia0,9

Ma esiste anche un altro indicatore molto interessante: il tasso di occupazione nei servizi “amministrativi”. In pratica, la totalità dei dipendenti del settore pubblico e privato la cui vocazione è fornire servizi di pubblica utilità.

Siamo i meno amministrati d’Europa

Senza scendere in troppi dettagli, basti sapere che questo indice tiene anche conto dei servizi pubblici che vengono subappaltati a privati. A questo proposito, la Norvegia resta il Paese con più lavoratori a vocazione pubblica, mentre l’Italia è il paese “meno amministrato”: il tasso della Norvegia è 2,44 volte quello dell’Italia.

PaeseImpiegati in servizi amministrativi/1000 abitanti
Norvegia186,59
Svezia158,18
Danimarca156,31
Lussemburgo146,29
Olanda141,38
Finlandia131,19
Germania128,07
Belgio125,45
Francia123,16
Regno Unito121,36
Austria111,32
Portogallo93,16
Spagna85,09
Grecia81,05
Italia76,03

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***