Il 2021 sarà un anno di rialzi per il platino

È appena stato pubblicato il rapporto del World Platinum Investment Council. Per il platino le aspettative per il prossimo anno sono positive.

Il 2021 sarà un anno di rialzi per il platino

Il World Platinum Investment Council (WPIC) è rialzista sul platino.

La maggiore domanda di investimenti e una produzione limitata in Sudafrica sono i due ingredienti di un mercato che dovrebbe continuare a muoversi al rialzo.

Deficit record nel 2020

Secondo il WPIC, nel 2020 ci sarà un deficit record di 1,2 milioni di once. Durante il 2019, il deficit era stato di molto inferiore: solo 100.000 once.

Nel suo rapporto mensile il WPIC afferma che l’offerta nel 2020 è diminuita del 18 percento a causa dei blocchi indotti dal coronavirus. Nel frattempo, la domanda è diminuita solo del 5 percento, visto che le case automobilistiche hanno continuato a produrre.

Ma il prossimo anno la domanda è prevista in crescita del 2 percento, grazie al settore industriale e ai consumatori che spenderanno di più per gioielli e automobili. Inoltre, il settore automobilistico riceverà supporto non solo dall’aumento delle vendite di auto, ma anche da un maggiore utilizzo di metalli del gruppo del platino per veicolo. Infatti, in Europa entreranno in vigore nuovi e più severi standard sulle emissioni Euro 6.

Per quanto la visione del WPIC possa sembrare anche troppo ottimista, va considerato che quest’anno la resilienza della domanda automobilistica e il ritorno alla crescita della domanda cinese di gioielli hanno fatto aumentare i prezzi del platino. Inoltre, le restrizioni messe in atto nel principale paese produttore, il Sudafrica, hanno soppresso l’offerta.

Tuttavia, adesso, le restrizioni si stanno allentando. Inoltre, le prospettive di un vaccino rendono meno probabili altri lockdown. Tutto ciò considerato, ci si può aspettare un forte ritorno dell’offerta.

Sul fronte della domanda, le attese per le vendite di automobili sono positive. Infatti, esiste una notevole domanda repressa da parte dei consumatori che hanno continuato a lavorare durante la pandemia accumulando denaro.

L’economia dell’idrogeno

C’è poi l’interesse degli investitori per il platino a causa della sua importanza per la cosiddetta economia dell’idrogeno. Il platino viene impiegato come catalizzatore nell’idrolisi dell’acqua.

Si tratta di un settore molto promettente, ma che richiede ancora investimenti immensi, probabilmente in un periodo di tempo compreso tra 5 e 10 anni. Tuttavia, potrebbe costituire progressivamente una parte importante della domanda di platino.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

*** I commenti sono per il momento disabilitati. Potete però commentare gli articoli sulle nostre pagine social su FACEBOOK e TWITTER ***