Mercati

Dove andranno i prezzi dell’oro nei prossimi mesi?

Da gennaio il prezzo dell’oro si è stabilizzata sopra la soglia dei 1.200 dollari, ma stanno crescendo le pressioni verso il basso.

Prezzi oro nei prossimi mesi?

Non è una novità che i prezzi dell’oro salgano e scendano, non solo giorno per giorno ma anche minuto per minuto.

E il primo trimestre di quest’anno non ha fatto eccezione. L’incertezza su scala globale ha spinto molti investitori verso i beni rifugio, di cui l’oro è forse uno dei maggiori rappresentanti. I prezzi sono cresciuti stabilizzandosi sopra i 1.200 dollari per oncia, con un massimo a 1.287 dollari (11 aprile).

Ma recentemente, le preoccupazioni per le tensioni geopolitiche hanno iniziato a svanire e gli investitori hanno spostato il loro interesse verso attività più rischiose.

Il risultato elettorale francese, che ha scongiurato il rischio di un presidente estremista e populista, è stato accolto favorevolmente dai mercati che hanno abbandonato le preoccupazioni. Di contro, la domanda di oro a copertura di rischi politici è scesa. Inoltre, la linea dura da parte della Federal Reserve americana (FED) circa il rialzo dei tassi, è penalizzante per il metallo giallo.

La domanda di oro a copertura di rischi politici è scesa

Per tutti questi motivi, la BMI Research, importante società londinese per le analisi di mercato, ha recentemente tagliato le sue previsioni di prezzo dell’oro per quest’anno a 1.250 dollari, dai 1.300 precedenti. Allo stesso modo, gli analisti di Goldman Sachs mantengono una visione ribassista, indicando un prezzo medio obbiettivo di 1.200 dollari per i prossimi tre mesi.


L’oro ha subito la sua più grande perdita settimanale dell’anno la scorsa settimana, subito dopo la riunione del Federal Open Market Committee e del rilascio dei dati sui posti di lavoro negli Stati Uniti, migliori del previsto. Un episodio che conferma quanto il metallo giallo abbia perso il suo fascino come porto sicuro per gli investitori, che si stanno posizionando sulla crescita economica americana e sulle prospettive di futuri rialzi dei tassi.

Naturalmente, possono accadere molte cose nei prossimi mesi, soprattutto nei periodi di incertezza come potrebbero essere quelli di un aggravarsi della crisi in Nord Corea. Tuttavia, al momento, il mercato sembra non avere dubbi sul trend negativo dell’oro per i prossimi mesi.

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend