Metalli Preziosi

Perchè la più grande banca americana sta accumulando argento?

Giochi pericolosi sul mercato dell’argento. Questa volta il giocatore porta il nome di una delle più importante banche d’affari del mondo.

Perchè la più grande banca americana sta accumulando argento?

JPMorgan è un nome familiare a molti, ma non sempre è noto il peso finanziario di questo istituto sul mercato globale.

JPMorgan Chase è la più grande banca degli Stati Uniti e uno dei maggiori fornitori di servizi finanziari in tutto il mondo. Oltre a ciò, è una delle più potenti banche del pianeta.

Che cosa abbia portato questo istituto ad accumulare una delle più grandi scorte di argento che il mondo abbia mai visto, è la domanda che il mercato si sta facendo.

Le scorte di argento di JPMorgan sono aumentate drammaticamente durante gli ultimi quattro anni. Nel 2011 JPMorgan aveva una quantità di metallo fisico del tutto trascurabile ma, nel giro di un anno, aveva acquistato 155 tonnellate di lingotti d’argento.

Gli acquisti di JPMorgan riportano alla mente il tentativo dei fratelli Hunt di accaparrarsi tutto il metallo del mercato alla fine del 1970

Incredibilmente, durante gli ultimi 3 anni le scorte di argento di JpMorgan al Comex sono aumentate di più di 10 volte, superando le 1.700 tonnellate. Una quantità enorme, accumulata soprattutto nell’ultimo periodo, di cui circa 258 tonnellate soltanto nelle ultime due settimane.

Forse JPMorgan sta accumulando argento agli attuali bassi prezzi in previsione di turbolenze geopolitiche e finanziarie?

Sembra del tutto probabile. Jamie Dimon, presidente e amministratore delegato di JPMorgan, ha recentemente avvertito i suoi azionisti che la prossima crisi potrebbe non essere innescata dagli stessi fattori che hanno innescato le crisi precedenti, ma con ogni probabilità ci sarà un’altra crisi.

La scelta dell’istituto finanziario americano di puntare sull’argento anziché sull’oro, sarebbe dettata dalla forte depressione dei prezzi correnti del metallo bianco.

A chi possiede una buona memoria, gli acquisti di JPMorgan riportano alla mente il tentativo dei fratelli Hunt di accaparrarsi tutto l’argento del mercato alla fine del 1970. Una manovra che andò in fumo a causa delle autorità di controllo americane che decisero di aumentare i margini e che fecero crollare i prezzi dell’argento. Una speculazione gigantesca che portò i prezzi da 6 dollari all’oncia fino a 48,70 dollari a gennaio 1980.

I fratelli Hunt avevano puntato sull’argento fisico, proprio come JPMorgan sta facendo adesso.


Ma c’è di più. Secondo alcuni analisti, JPMorgan avrebbe ancora un grosso polmone finanziario per acquistare altro argento fisico e, per avvantaggiarsi di prezzi ancora migliori, starebbe vendendo allo scoperto argento sul mercato finanziario per far scendere i prezzi.

A molti piacerebbe conoscere cosa bolle in pentola alla JPMorgan ma, certamente, il comportamento della banca d’affari suggerisce che una nuova crisi economica è incombente e che i prezzi del metallo bianco sono destinati a salire.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend