Mercati

Mercato immobiliare globale: le città dove i prezzi sono alle stelle

Avendo un milione di dollari da investire per l’acquisto di un immobile, quale città del mondo scegliereste? Secondo UBS, ecco le città che hanno i prezzi più alti e quelle con i prezzi ancora a livelli ragionevoli.

Dove investono i grandi fondi d’investimento, le istituzioni finanziarie e le persone più ricche del mondo quando si tratta di immobili?

Il sentimento più diffuso è che i migliori investimenti immobiliari siano nei centri finanziari mondiali. Insomma, città come New York, Londra e Hong Kong non passeranno mai di moda e la loro grande densità di popolazione è una garanzia che la disponibilità di immobili di qualità sarà sempre limitata e, quindi, la domanda superiore all’offerta.

Ma cosa succede se questa convinzione riguarda un numero troppo alto di persone e tutte vogliono acquistare immobili sicuri come quelli sopra descritti? Naturalmente, la risposta è quasi scontata: si gonfia una bolla immobiliare.

Secondo UBS, alcune città hanno visto aumentare i prezzi a tassi non sostenibili e otto di questi centri finanziari sono a rischio di una bolla immobiliare che potrebbero presto sgonfiarsi.

L’indice delle bolle immobiliari nel mondo

Come di consueto, UBS pubblica il Global Real Estate Bubble Index che, nell’ultima edizione, riporta diverse importanti città in zona bolla. La più a rischio è Toronto, dove i prezzi reali del mercato immobiliare sono raddoppiati in 13 anni, mentre gli affitti e i redditi sono aumentati soltanto del 5% e del 10% rispettivamente.

Ma la capitale del Canada non è certamente l’unico centro finanziario globale dove gli immobili, soprattutto nell’ultimo anno, si sono apprezzati a ritmi sostenuti.

A Monaco, Amsterdam, Sydney e Hong Kong, i prezzi sono aumentati di oltre il 10% solo nell’ultimo anno. Di conseguenza, questi aumenti significano un raddoppio dei prezzi ogni sette anni, cosa che UBS pensa non sia sostenibile per un mercato immobiliare. Tuttavia, nell’ultimo anno, ci sono state tre città importanti dove i prezzi non sono aumentati: Londra, Milano e Singapore.

In conclusione, qui di seguito troverete la graduatoria completa delle 20 città selezionate dall’indice UBS riferito ai dati 2017.

USB GLOBAL REAL ESTATE BUBBLE INDEX

1

TORONTO (Canada): prezzi a rischio bolla

2

STOCCOLMA (Svezia): prezzi a rischio bolla

3

MONACO (Germania): prezzi a rischio bolla

4

VANCOUVER (Canada): prezzi a rischio bolla

5

SYDNEY (Australia): prezzi a rischio bolla

6

LONDRA (Regno Unito): prezzi a rischio bolla

7

HONG KONG (Hong Kong): prezzi a rischio bolla

8

AMSTERDAM (Olanda): prezzi a rischio bolla

9

PARIGI (Francia): prezzi sopravvalutati

10

SAN FRANCISCO (Stati Uniti): prezzi sopravvalutati

11

LOS ANGELES (Stati Uniti): prezzi sopravvalutati

12

ZURIGO (Svzzera): prezzi sopravvalutati

13

FRANCOFORTE (Germania): prezzi sopravvalutati

14

TOKYO (Giappone): prezzi sopravvalutati

15

GINEVRA (Svizzera): prezzi sopravvalutati

16

BOSTON (Stati Uniti): prezzi equilibrati

17

SINGAPORE (Singapore): prezzi equilibrati

18

NEW YORK (Stati Uniti): prezzi equilibrati

19

MILANO (Italia): prezzi equilibrati

20

CHICAGO (Stati Uniti): prezzi sottovalutati

METALLIRARI.COM © SOME RIGHTS RESERVED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend