Investimenti

Investire in acqua per dissetare il mondo

L’Occidente sembra chiudere gli occhi davanti ad uno dei problemi più gravi del mondo: la carenza di acqua potabile. Ma gli investitori più attenti stanno pensando a come trarre profitto dal settore, cosa che gli permetterebbe di compiere un gesto di altruismo verso tutta quella parte del mondo che non ha accesso a quantità di acqua sufficienti.

Quando si parla di investire nell’acqua qualcosa suona strano. Una risorsa così fondamentale e onnipresente sembra la cosa più lontana che ci possa essere dal mondo degli investimenti.

Ma approfondendo l’argomento si scopre che, per esempio, tutto il settore delle utilities (le aziende che in Italia sono le cosiddette municipalizzate) dovranno continuare a mantenere e ampliare tutte le infrastrutture per rifornire di acqua potabile la popolazione, sia nei paesi più ricchi che nei paesi in via di sviluppo.

Condizioni ambientali di siccità potrebbero portare nel breve termine a carenze locali nelle forniture, mentre la continua crescita della popolazione mondiale porterà ad un’accelerazione della domanda nel lungo termine.

Quindi, diminuendo l’approvvigionamento idrico e crescendo la domanda di acqua potabile, nasce una grande opportunità per gli investitori che, oltre alla possibilità di trarre un profitto considerevole collocando i loro capitali nel settore, possono svolgere un ruolo altruistico considerevole contribuendo a dissetare il mondo.

I titoli azionari delle società idriche hanno battuto i titoli delle società petrolifere e delle società aurifere

L’acqua è incredibilmente varia in termini di mercati finali e rende possibile avere un portafoglio diversificato.

La domanda di acqua e la redditività della stessa dipendono dalla crescita della popolazione globale, dall’urbanizzazione, dall’industrializzazione, dalla regolamentazione e dalla manutenzione delle infrastrutture. Tutti questi fattori potranno soltanto aumentare i loro effetti nel tempo a causa della scarsità idrica, dei cambiamenti demografici e del cambiamento climatico.

La carenza di acqua potabile è un enorme problema che si sta aggravando sempre di più. Per affrontarlo saranno necessarie strategie per il miglioramento delle infrastrutture esistenti, da quelle per il trattamento delle acque reflue a quelle per l’irrigazione.

Lo scorso agosto i mass-media hanno riportato la notizia, da fonte Bloomberg, che i titoli azionari delle società idriche avevano battuto i titoli delle società petrolifere e delle società aurifere. Qualche analista ha spiegato questo fenomeno ricordando che non è possibile vivere senza acqua, mentre è possibile vivere senza oro.


Anche se in Occidente non viene per nulla percepito dal cittadino comune, in molte zone del mondo il problema dell’acqua è drammatico: India, Cina, nel sud-ovest degli Stati Uniti e nei paesi ad ovest del Mar Rosso la carenza idrica è un problema del tutto tangibile.

Investire in acqua per dissetare il mondo” potrebbe presto diventare uno slogan molto popolare.

METALLIRARI.COM cc SOME RIGHTS RESERVED 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend