Investimenti

Il mercato dell’argento

Comex, hedging, fixing, silver bar… Per chi si avvicina per la prima volta all’argento è importante conoscere alcuni termini e concetti che regolano il mercato, per poter investire in modo consapevole e informato.

Il mercato dell'argento

L’argento viene trattato 24 ore al giorno sui mercati internazionali di Londra, Zurigo, New York, Chicago e Hong Kong

Il mercato di Londra, fondato nel 17° secolo, consente agli operatori di comprare argento fisico su base spot, oppure con contratti a termine per hedging. Ha un fixing che fissa il prezzo ufficiale intorno alle 12.15 con meccanismi simili al mercato dell’oro.

Londra rimane il punto di riferimento mondiale per tutte le operazioni di compravendita di argento fisico, mentre per i contratti a termine e laddove non è richiesta la consegna fisica del metallo il mercato di riferimento è il COMEX (divisione del New York Mercantile Exchange).

Per investire in argento (fisico o non fisico) ci sono diverse opzioni, ognuna delle quali presenta caratteristiche che possono essere gradite o meno, a seconda dell’obbiettivo dell’investimento.


ARGENTO FISICO

lingotto d'argentoLingotti (silver bars). Sono coniati in diversi formati che variano dai 5 grammi alle 1.000 once troy. Il formato più diffuso è il lingotto da 100 once troy. Sono il formato preferito per detenere il metallo sul lungo termine. I lingotti da 1.000 once troy hanno il vantaggio di poter essere immagazzinati impilandoli uno sull’altro.


moneta d'argentoMonete (silver coins)
. Rappresentano il modo più semplice per investire in argento. Sono prodotte dalle zecche governative di quasi tutto il mondo ed oltre ad avere corso legale, offrono garanzie di peso e purezza. Monete molto diffuse sono le Silver American Eagle e le Silver Maple Leaf (canadesi).

dischi d'argentoDischi (silver rounds). I dischi sono delle monete prodotte da zecche private. Hanno prezzi più bassi rispetto alle monete e naturalmente non hanno corso legale.


sacchetti di monete d'argentoSacchetti di monete (90% silver bags)
. Sono sacchetti contenenti monete d’argento (al 90%) coniate dagli USA prima del 1964. Hanno il vantaggio di poter essere suddivise in unità più piccole e quindi ideali per il baratto.


granuli d'argentoGranuli (silver granules)
. S
ono piccole sfere simili ai “piombini” utilizzati dai pescatori. È il formato più utilizzato in ambito industriale. È un formato facile da trasportare e da tenere in magazzini o cassette di sicurezza. Anche i granuli hanno il vantaggio di poter essere suddivise in unità più piccole e quindi ideali per il baratto.


ARGENTO NON-FISICO

Azioni minerarie. È possibile sfruttare il rialzo dell’argento (così come subire eventuali ribassi), acquistando azioni di società minerarie. Le società minerarie estraggono anche altri metalli quali rame, zinco. nichel e stagno. Quindi acquistando tali azioni si investe anche sull’andamento di altri metalli industriali. I parametri da valutare con attenzione sono tutti quelli legati alla società su cui si sceglie di investire (bilanci, indici economici e finanziari). Una scelta per distribuire il rischio su più società è di comprare fondi di investimento specializzati in società minerarie.


Futures. Il mercato dei futures (e delle opzioni) è un altro metodo per investire sul metallo bianco. Il principale mercato per i derivati sull’argento è il COMEX (Commodity Exchange).

ETF (Exchange Traded Funds)Gli ETF sull’argento rappresentano una scelta rapida e semplice per investire in argento senza detenere fisicamente il metallo. In questa scelta vanno valutati con attenzione i costi associati agli ETF scelti.

METALLIRARI.COM © RIPRODUZIONE RISERVATA

AGGIUNGI UN COMMENTO

Inserisci il primo commento!

Avvisi:
avatar
wpDiscuz

Send this to friend